il corretto legame tra cane e umano

Can-vivenza, come vivere con Fido

Consigli pratici per una serena can-vivenza ovvero come sfatare miti e pregiudizi sul rapporto cane- uomo ed indicare le modalità per instaurare con il nostro pet un rapporto unico, privilegiato e per entrambi soddisfacente

Stefania Genovese
Can-vivenza, come vivere con Fido

Nella foto, Giulia e Baloo

Il cane, pet d'elezione; concentrato di vitalità, affetto disinteressato, in grado di offrire tutto se stesso al suo compagno umano. Una figura più che complementare in una relazione dinamica che si accresce evolutivamente, e che lo trasforma in un soggetto capace di empatia e di consolazione fondamentali nella compartecipazione della vita odierna. Ma come riuscire a comunicare e a concretizzare con lui un legame positivo ed arricchente per entrambi?

Certamente la prima tappa per costruire una serena e felice relazione è poterlo conoscere in tutti i suoi aspetti sia pratici che affettivi iniziando proprio dalle nozioni di basi quali i doveri del buon proprietario, la sua gestione nel periodo vacanziero, oppure come garantirgli una buona salute, quale interazione intraprendere con lui all'arrivo di un bimbo, fino a quali comandi adottare, a come scegliere guinzagli, e giocattoli idonei.


Ed ancora, come comportarsi se il cane sta in casa o in giardino, o qualora esternasse i sintomi di problematiche come l'aggressività, o una paura irrazionale e molti altri atti asociali che possono modificare negativamente la peculiarità di un legame atavico, che tuttavia nella società del benessere risulta essere alquanto alterato. Tutto questo lo scopriamo nell'utilissimo manuale Cane amico; consigli pratici per una serena can-vivenza, edizioni Il Ciliegio, scritto da tre grandi esperti, Paolo Bosatra, (educatore cinofilo, nonchè creatore della Tranquillity Dog assieme a Monia Locatelli, una attività ludica-relazionale pet-uomo, adatta a tutti), Marco Lorenzi, (vice presidente medici veterinari Provincia di Bergamo) e Jacopo Riva (medico veterinario comportamentalista).


Il loro obiettivo è di rappresentare e spiegare in modo semplice e diretto tutte le peculiarità che rendono veramente speciale ed equilibrata la convivenza tra uomo e cane, sfatando pregiudizi e falsi miti, soprassedendo su talune ridondanti illazioni etologiche, ma servendosi prevalentemente di una sorta di psicologia empirica ed una vasta e diretta esperienza sul campo per offrire al lettore una immediata comprensione. Così servendosi di chiarezza e semplicità, ci indicano le modalità più consone per instaurare un corretto legame tra cane e il suo compagno umano. Il libro si compone così di tre parti; nella prima Marco Lorenzi ci parla della salute del cane e di come rapportarsi con il veterinario, di seguito gli apporti di Paolo Bosatra sulla perfetta can-vivenza ed infine le patologie comportamentali raccontateci da Jacopo Riva. Troveremo molto utile dunque l'esposizione del metodo migliore per invogliare l'animale ad obbedire, usando tecniche che coinvolgono il proprietario, e che inducano il cane e l'uomo a collaborare in modo creativo ed entusiastico.


Molto importanti alcuni quesiti con relative risposte, come quello dei doveri ed opportunità del buon proprietario, o come quelle che ci indicano quale cucciolo prendere, o come e dove portarlo in vacanza, o a quale età iniziare ad educarlo, e come comportarsi con ciotole, cancelli, giocattoli, guinzagli, pettorine. Scopriremo inoltre quali sono i comandi migliori da utilizzare tramite gesti e toni di voce specifici quali ", il luring" e "il guarda" ed il richiamo per focalizzare la sua attenzione all'obbedienza, escludendo metodi punitivi e coercitivi. Marco Lorenzi ad esempio ci insegna che la gestione del cane adulto, una volta cresciuto ed educato sin da cucciolo, è ricca di soddisfazioni, coccole, passeggiate e tanta socialità, supportato da un buon veterinario che lo sappia seguire sempre per consentirgli una vita serena e priva di sofferenze fisiche. Paolo Bosatra, tra i tanti consigli, ci illustra quello riguardante il rito alimentare, che per il cane, grande abitudinario, rappresenta per lui, assieme a gioco e passeggiata, un rituale che gli consente di essere felice all'interno del suo nucleo famigliare o più esattamente del proprio branco mettendo in risalto così il proprietario come proprio leader.


Infine l'esperto in comportamento animale Jacopo Riva dopo un excursus storico e genetico, focalizzandosi sull'etogramma specie-specifico (sommatoria di tutti i comportamentali normali nei cani), ci parla dei disturbi anomali e delle patologie che possono insorgere nel cane e come poterle affrontare. Leggeremo anche dell'esistenza delle "Puppy classes" per la socializzazione dei cuccioli ed impareremo a gestire l'aggressività, il complesso dell'ansia di separazione, talune fobie, o l'ipervocalizzazione del nostro amico a quattro zampe.


È molto importante interpretare i segnali che denotano nel nostro cane un disequilibrio emotivo; certamente ciò può precludere la capacità di creare un interazione benefica tra cane e proprietario. In conclusione l'applicazione di esempi pratici, l'adozione di corrette regole di convivenza, la comprensione di taluni principi psicologici, supportati da conoscenze cliniche ed etologiche, contenuti in questo istruttivo vademecum cinofilo, ci consentirà di adempire degnamente al compito più che soddisfacente di educatori e amici del nostro pet. In tal modo non potremmo che valorizzare appieno la sua presenza, consentendo così al cane di esplicitare soddisfacentemente la propria individualità, e di regalarci un sodalizio appagante e proficuo per entrambi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Afd sfonda i sondaggi: avanzano i populisti tedeschi
Sarebbe il secondo partito in Germania

Afd sfonda i sondaggi: avanzano i populisti tedeschi

Roma, cane a passeggio ingoia hashish e va in overdose
droga nascosta nel parco dalle "risorse"

Roma, cane a passeggio ingoia hashish e va in overdose

L'Alto Adige prepara banca la dati del Dna dei cani
Per risalire ai proprietari maleducati

L'Alto Adige prepara banca la dati del Dna dei cani


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU