"Basta sconti di pena per delitti atroci"

Bongiorno: "La legittima difesa è una comica. Introdurrò il diritto di reazione"

Il ministro della Giustizia in pectore del governo Salvini: "Chi entra in casa d'altri per rubare o violentare, accetta tutte le conseguenze che ne derivano"

Redazione
Bongiorno: "La legittima difesa è una comica. Introdurrò il diritto di reazione"

Giulia Bongiorno e Matteo Salvini. Foto ANSA

"Ho conosciuto Salvini e so che dà priorità a temi che per me sono essenziali, ad esempio tornare a parlare di doveri e non solo di diritti. Con un governo Salvini sarà garantita l'effettività della pena. A Roma seguo casi di immobili occupati abusivamente da anni, ci stiamo abituando al fatto che sia normale: è grave". Lo ha detto, in un'intervista pubblicata martedì dal Messaggero, Giulia Bongiorno, candidata della Lega alle elezioni politiche del 4 marzo e indicata dal candidato premier Matteo Salvini come possibile ministro della Giustizia, nel caso di un'affermazione della Lega nella competizione interna tra i partiti che compongono l'alleanza di centrodestra, che è data per vincente.

La Bongiorno ha spiegato le sue priorità nel caso venisse designata come ministro, partendo dalla legittima difesa: "Ora - ha detto - è una legge comica. Io introdurrei il diritto di reazione: credo che lo stato di paura deve giustificare sempre la reazione. E introdurrei il principio che chiunque entri in casa d'altri per rubare o violentare accetta tutte le conseguenze che possono derivare. Vanno ridotti la durata dei processi - ha aggiunto - e il ricorso alle misure cautelari: si va troppo spesso in carcere prima dei processi e non dopo, quando un giudice condanna. Inoltre sono per l'abolizione totale di premi e sconti per gli autori di delitti atroci colti in flagranza di reato".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Menoona Safdar, la ragazza residente in provincia di Monza e trattenuta in Pakistan dal 2017 contro la sua volontà, torna in Italia
trattenuta a forza dalla famiglia integralista

La giovane pakistana sequestrata torna in Italia. Grazie alla Lega

Il PD e quella opposizione “da cani”
STATE ATTENTI AI CANI FASCISTI, LA FOLLIA DEM

Il PD e quella opposizione “da cani”

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"
la denuncia del presidente magiaro

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU