NEL BRESCIANO CENTINAIA DI POSTI DI LAVORO A RISCHIO

Auchan-Conad, l'accusa della Lega: "Governo immobile, i ministri rispondano"

Iniziativa dei parlamentari bresciani in difesa degli addetti che interrogano Patuanelli e Catalfo.

Giacomo Zobbio
Auchan-Conad, l'accusa della Lega: "Governo immobile, i ministri rispondano"

Stefano Borghesi (Senatore Lega) con l'interrogazione

La vicenda dei dipendenti Auchan-Conad ha agitato non solo gli addetti direttamente interessati ma ha portato ad una sollevazione della politica, con la Lega compatta in difesa dei lavoratori. Migliaia di lavoratori a rischio, di cui oltre 700 nella Provincia di Brescia. Sono per questo state presentate delle interrogazioni ai Ministri del Lavoro Catalfo e dello Sviluppo economico Patuanelli sia alla Camera che al Senato per ottenere risposte dall'esecutivo, che i leghisti bresciani denunciano come "immobile". Di seguito il testo del Senatore Stefano Borghesi.

Mentre chi sta al Governo preferisce litigare, migliaia di addetti Auchan-Conad sono in balìa degli eventi e non sanno quale sarà il loro destino nei prossimo futuro. Solo nel bresciano sono circa 700 i lavoratori che non conoscono la propria sorte, nel pressoché totale disinteresse di chi dovrebbe essere alla guida del Paese.

Per questo ho presentato al Senato un’interrogazione ai Ministri del Lavoro, delle Politiche sociali e dello Sviluppo economico perché siano obbligati a rispondere di se e come intenda muoversi l’esecutivo per scongiurare una situazione critica per migliaia di lavoratori. Una risposta che ancora non è pervenuta alla Camera, dove i colleghi parlamentari bresciani della Lega hanno chiesto informazioni al Governo ma senza ricevere risposte.

Da parte nostra piena solidarietà ai centinaia di addetti nel bresciano, il nostro sostegno non è mai mancato e certamente non mancherà in futuro.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Satira e coronavirus...
per cercare di non impazzire

Satira e coronavirus...

Gori insulta la sanità lombarda. La Lega: “Rifletti prima di parlare”
anelli: "se a roma ci avessero ascoltato, ora non saremmo così"

Gori insulta la sanità lombarda. La Lega: “Rifletti prima di parlare”


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU