SENZA SALVINI IL VIMINALE RICOMINCIA A COLLOCARE MIGRANTI

A Montichiari riparte il business dell'immigrazione: mezzo milione per 50 presunti profughi

Un polo per migranti che rischia di trasformare la città nel "terminale di accoglienza profughi" del bresciano. Polemica la Lega.

Giacomo Zobbio
A Montichiari riparte il business dell'immigrazione: mezzo milione per 50 presunti profughi

Via libera del Viminale ai fondi per la gestione di 50 richiedenti asilo a Montichiari, assegno da circa mezzo milione per un polo di accoglienza che può trasformare la città nel terminale d'accoglienza della provincia. Non appena appresa la notizia, la reazione della Lega bresciana non si è fatta attendere. Di seguito il comunicato dei parlamentari bresciani: il Senatore Stefano Borghesi e i deputati Paolo Formentini, Simona Bordonali, Giuseppe Donina ed Eva Lorenzoni.

"Con il via libera al polo di accoglienza di Montichiari è ufficialmente ripartito anche nel bresciano il business dell'accoglienza migranti. Circa mezzo milione di euro per la gestione di soli 50 presunti profughi, soldi degli italiani sperperati in un sistema che ha già fallito e che Matteo Salvini al Governo stava smantellando pezzo per pezzo. Con la Lega al Governo per Montichiari si stava lavorando per far partire seriamente l'aeroporto, ora invece la città si appresta a diventare il 'terminale dell'accoglienza profughi' nel bresciano. Ci chiediamo quindi se questo non sia soltanto il primo passo verso una più ampia strutturazione del sistema accoglienza a Montichiari, che potrebbe magari mettere a rischio pure il rilancio dell'aeroporto", hanno concluso.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Conti... mal fatti
italia con la mano tesa?

Conti... mal fatti

Sesso nel parco in pieno giorno, arrestato viados brasiliano
incuranti del via vai di mamme e bambini

Sesso nel parco in pieno giorno, arrestato viados brasiliano


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU