Make America great again

Usa, è arrivato il gran giorno: cerimonia del giuramento, ha inizio l'era Trump

I democratici, che non hanno ancora digerito la sconfitta, vogliono boicottare la cerimonia. Sono previste le solite manifestazioni di protesta pilotate da Soros

Redazione
Usa, arrivato il gran giorno: con la cerimonia del giuramento, inizia l'era Trump

Foto ANSA

Finalmente è arrivato il gran giorno per gli Stati Uniti d'America: Barack Obama ha chiuso la sua esperienza alla Casa Bianca e l'America entra nel futuro, con l'inizio del primo mandato di Donald Trump. Come da protocollo, il giuramento del presidente eletto è previsto sulla scalinata del Campidoglio, sede del Congresso, nelle mani del Chief Justice, il presidente della Corte Suprema. Uomo d'affari di enorme successo e personaggio televisivo amato dal pubblico, il repubblicano Trump ha sovvertito tutte le previsioni e dato scacco matto ai sondaggisti, sconfiggendo nettamente la democratica Hillary Clinton.

Alla cerimonia del giuramento partecipano solitamente i predecessori del presidente e i membri del Congresso, anche se molti democratici che ancora non si sono rassegnati alla decisione del popolo americano hanno annunciato di non voler prendervi parte, ostinandosi a non accettare il risultato delle urne. Sempre da sinistra sono state annunciate manifestazioni di contestazione durante la cerimonia di insediamento, sia a Washington che negli altri Stati americani, che verranno probabilmente messe in scena come al solito da figuranti pagati da organizzazioni al soldo di organizzazioni collegate a George Soros.

Il 45esimo presidente, politicamente scorretto e sgradito all'establishment, giurerà a mezzogiorno su due Bibbie: una quella regalatagli da sua madre, l'altra quella che fu di Abramo Lincoln. Prima di giurare, lui e il suo vice Mike Pence, con le rispettive famiglie, parteciperanno alla messa nella piccola chiesa di St. John, situata accanto al Congresso; dopo il giuramento la parata in auto sul Mall della capitale; in serata infine il neo presidente, che si è già messo al lavoro da tempo, festeggerà aprendo le danze con sua moglie Melania alla festa che lo attende al Convention Center della capitale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU