Presidente pro invasione

Mattarella: Italia in calo demografico, i clandestini sono una ricchezza. Salvini: "Ragiona come gli schiavisti"

Il capo dello Stato sottolinea come "talvolta ci siano reazioni provocate dalla paura, dal disorientamento, da tentativi di chiusura, reazioni che sfociano ancor peggio nell'indifferenza"

Redazione
Mattarella: Italia in calo demografico, i clandestini sono una ricchezza. Salvini: "Ragiona come gli schiavisti"

Sergio Mattarella e Matteo Salvini. Composizione da fofo ANSA

"I rifugiati arricchiscono il nostro Paese: l'Italia soffre di un tasso di demografia basso e l'arrivo di giovani di talento e capacità, se ben governato, la arricchisce". Questo il pensiero del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel corso della sua visita al Centro Astalli in occasione della giornata mondiale del rifugiato e del 35esimo anniversario dell'attività del servizio dei Gesuiti in Italia. Di fronte alla crisi dei rifugiati "ci sono due scelte: quella di far finta che il fenomeno non esiste illudendosi che per cancellarlo basti un divieto di ingresso, una legge, una barriera sui confini e senza rendersi conto che si tratta di un fenomeno epocale e di dimensioni crescenti; e c'è la scelta di affrontarlo con senso di realtà e della responsabilità. L'Italia ha sempre fatto la seconda scelta e auspichiamo che, una volta superato il senso di disorientamento, la faccia tutta l'Europa". Il presidente Mattarella rimarca "l'esigenza di buone politiche serie e lungimiranti da parte dei paesi che accolgono il rifugiati. In Italia la solidarietà e il rispetto della dignità della persona sono alla base della Costituzione e sono sempre stati praticati", aggiunge.

"La Giornata mondiale del rifugiato si colloca in una sorta di crocevia: da un lato i rifugiati che fuggono da guerre, persecuzioni angherie, catastrofi climatiche e dall'altro i paesi che accolgono, che vivono in pace e nel benessere. Dovrebbe essere un incontro semplice, tra due realtà complementari, spesso è così ma non sempre", sottolinea il capo dello Stato rimarcando come "talvolta ci siano reazioni provocate dalla paura, dal disorientamento, da tentativi di chiusura, reazioni che sfociano ancor peggio nell'indifferenza". Secondo Mattarella chi fugge in Europa lo fa anche perché questo è "il continente della libertà, della democrazia e del benessere e non possiamo renderlo più brutto per renderlo meno attrattivo". Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio inviato al delegato Unhcr per il Sud Europa, Stephane Jacquemet, così scrive: "Rivolgo il mio grato saluto a quanti hanno voluto sottolineare la ricorrenza della Giornata Mondiale del Rifugiato, richiamando l'attenzione su un dramma dell'umanità che non conosce soste. Questa ricorrenza giunge in un momento particolarmente tormentato, caratterizzato da ingentissimi flussi di profughi e, con essi, di rifugiati". Parallelamente, si manifestano e crescono - in un quadro di non trascurabile conflittualità politica e sociale - timori istintivi e generici appelli alla difesa, alla chiusura, all'innalzamento di muri e barriere", sottolinea Mattarella che osserva: "Il tema che avete scelto per questa edizione, ovvero "con i rifugiati dalla parte di chi è costretto a fuggire" sollecita a richiamare i cittadini e la comunità internazionale a uno sforzo di comprensione e compenetrazione con le esigenze primarie di chi è in fuga, di chi chiede il nostro aiuto".

"Con tutto il rispetto, ma Mattarella ragiona come gli schiavisti di qualche secolo fa, quando dice che i rifugiati sono una ricchezza... Peraltro tra tanti poveracci arrivano anche delinquenti. E poi, invece di sfruttarli, aiutarli nei loro Paesi no?". Così attraverso l'ANSA Matteo Salvini commenta le parole del Presidente della Repubblica. "E chi si occupa - aggiunge - dei giovani talenti italiani costretti a emigrare e ad arricchire davvero col loro talento altri Paesi?". Il leader leghista affida anche a Facebook il proprio pensiero: "Il signor presidente Mattarella insiste: 'I rifugiati, giovani di talento e capacità, sono una ricchezza per l'Italia in calo demografico'. Parla come gli schiavisti di secoli fa, - conclude il leader leghista sulla propria pagina - e se ne frega delle migliaia di giovani italiani costretti a scappare all'estero per avere un futuro".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Referendum, anche il sindaco di Genova si smarca: "Voto No"
l'annuncio del primo cittadino marco doria

Referendum, anche il sindaco di Genova si smarca: "Voto No"

Accoglie in casa 20 profughi e finisce malissimo: "Stanno distruggendo tutto"
l'accorato appello della buonista

Accoglie 20 profughi, le sfasciano la casa


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU