altro che distanziamento!

Pistoia, troppe "risorse" sul bus, scoppia la gazzarra

11 stranieri che si rifiutavano categoricamente di scendere, nonostante le insistenze dell'autista che chiedeva loro di mantenere il distanziamento anti-covid

Redazione
Pistoia, troppe "risorse" sul bus, scoppia la gazzarra

Foto generica

Undici persone, tutti stranieri, sono state denunciate dai carabinieri di San Marcello (Pistoia) per interruzione di pubblico servizio a causa di una notevole gazzarra scatenata su un pullman della linea di montagna. Non avevano capito che per le misure anti Covid più di 8 persone sul mezzo non potevano viaggiare. L'autista glielo spiegava ma ha dovuto chiamare i militari. Il conducente, della societa' di trasporto pubblico Copit, ha telefonato con un certo allarme e timore chiedendo un immediato intervento al capolinea di San Marcello per i migranti, africani ospiti in un centro di accoglienza della montagna, che stavano creando disordini sul mezzo impendendone la partenza.

Sul posto, in pochi istanti, e' giunta una pattuglia della stazione, coadiuvata da personale del Nucleo operativo radiomobile, che ha accertato come vi fossero ben 11 stranieri che si rifiutavano categoricamente di scendere, nonostante le insistenze dell'autista che faceva loro presente come la capienza massima dell'autobus individuata dalla normativa contro la diffusione del Coronavirus prevedesse che a bordo di quel mezzo potessero viaggiare al massimo otto persone. I militari per prima cosa hanno subito provveduto a calmare gli animi, tranquillizzando la situazione prima che potesse degenerare.

Dopodiche', hanno contattato il responsabile della comunita' di accoglienza facendolo immediatamente intervenire presso il capolinea. Quindi alla presenza di vari mediatori culturali giunti apposta, hanno provveduto a far scendere tutti gli stranieri dal mezzo e a identificarli compiutamente. A causa dell'accaduto la corsa dell'autobus di linea Copit, e' stata annullata e pertanto, dopo i dovuti accertamenti, tutti gli 11 stranieri presenti sono stati denunciati alla procura di Pistoia perché ritenuti responsabili del reato di "interruzione di servizio pubblico". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bergamo, coop dell'accoglienza nella bufera. Lega sulle barricate
inchiesta sui fondi per i richiedenti asilo

Bergamo, coop dell'accoglienza nella bufera. Lega sulle barricate

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Il Bonus vacanze? Non se lo caga nessuno...
dubbia pensata per rilanciare il turismo post-covid

Il Bonus vacanze? Non se lo caga nessuno...

L'ultima cazzata del Governo: il reddito di nascita
ma dove li trovano tutti questi soldi?

L'ultima cazzata del Governo: il reddito di nascita

Il ponte di Genova resta ai Benetton
tante sceme dei pentastellati e poi...

Il ponte di Genova resta ai Benetton


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU