SPOSE BAMBINE

Turchia, via il reato di pedofilia

La decisione della Corte Costituzionale elimina aggravante per abusi su minori di 15 anni. La pronuncia ha subito scatenato dure proteste da parte delle associazioni che si occupano delle violenze sui minori

Redazione
Iniziativa Unicef contro la pratica delle "spose bambine"

Foto ANSA

Il 15 luglio scorto la Corte Costituzionale di Istanbul ha annullato una norma che prevedeva il reato di pedofilia per gli atti sessuali compiuti con minori di 15 anni, che adesso dovrebbero quindi essere considerati alla stregua di abusi sessuali ordinari. Lo riporta sul suo sito il quotidiano Hurriyet. La pronuncia ha subito scatenato dure proteste da parte delle associazioni che si occupano delle violenze sui minori, che annunciano di voler ricorrere davanti alla Corte europea per i diritti umani.


Il timore è, tra l'altro, che la decisione possa costituire una sorta di amnistia per le nozze che coinvolgono le cosiddette 'spose bambine', che secondo alcune stime in Turchia sono ad oggi circa 3,5 milioni. La pronuncia, emessa dalla Corte con una maggioranza di 7 giudici contro 6, nasce da un rinvio da parte di un tribunale locale, secondo cui la legislazione vigente non permette di distinguere nei casi di abusi su minori tra quelli compiuti nei confronti di bambini piccoli e quelli che riguardano adolescenti dai 12 anni in su, che potrebbero avere consapevolezza della natura di un atto sessuale. In assenza di sospensive o marce indietro di altro tipo, la nuova normativa entrerà in vigore da gennaio.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU