Laici un c...

Erdogan caccia gli imam. Ma l'Islam non era slegato dalla politica?

Gli Affari religiosi (Diyanet), massima autorità religiosa che dipende dallo Stato, ha allontanato 492 dipendenti

Alessandro Morelli
Erdogan caccia gli imamMa l'Islam non era slegato dalla politica?

Foto ANSA

Erdogan spazza via gli imam che non sopporta. Ora cosa si inventeranno i benpensanti nostrani pur di arrampicarsi sui vetri filo-islamici? Per anni ci hanno raccontato che Islam e politica sono realtà separate e indipendenti nei Paesi maggiormente "evoluti" dal punto di vista sociale e in questi giorni invece il sultano di Ankara ha in un sol colpo cancellato tutte le fandonie raccontate dai vari soloni del buonismo italico.

Religione e politica sono tanto legati nei Paesi islamici che l'applicazione delle norme tende sempre più a rappresentare i precetti del Corano, mentre i governi (a piacimento) dispongono dei ruoli religiosi potendo allontanare dalle moschee chi si discosta dagli interessi politico-religiosi. È così che candidamente la Presidenza turca per gli Affari religiosi (Diyanet), massima autorità islamica che dipende dallo Stato, ha annunciato di aver allontanato 492 dipendenti, tra cui imam e docenti di religione. La Diyanet ha anche annunciato che non permetterà lo svolgimento dei funerali islamici per i golpisti uccisi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Coronavirus, il Governo si prepara alla nuova ondata
spunta un documento che dice che...

Coronavirus, il Governo si prepara alla nuova ondata

Milano, la protesta del leghista: “Verificare i rider“
bastoni: “movimenti a rischio per i consumatori?“

Milano, la protesta del leghista: “Verificare i rider“

Torna il covid e becca i giovani
sbaglia chi pensava fosse finita

Torna il covid e becca i giovani

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...
andarono per suonare e furono suonati

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...

Conte dichiara lo stato d'emergenza...per il Libano
cercando di salvare la faccia all'estero

Conte dichiara lo stato d'emergenza...per il Libano


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU