ankara: sentenza choc

007 turchi armano i jihadisti. Reporter pubblica il video, le tolgono i figli

Ennesima ingiustizia del Governo Erdogan. Non solo ha fatto condannare i giornalisti che hanno dato la notizia, ma ha privato della potestà la reporter che aveva divulgato la storia

Redazione
007 turchi armano i jihadisti. Reporter pubblica il video, le tolgono i figli

La giornalista Arzu Yildiz, privata della potestà dei figli

Alla faccia della giustizia turca, e di chi vorrebbe Ankara in Europa. Il Governo Erdogan continua a mettere il bavaglio alla stampa. L'ultima vittima in ordine di tempo è la giornalista di T24 Tv Arzu Yildiz, condannata non solo a 20 mesi di carcere ma soprattutto alla perdita della potestà sui due figli. Rilancia la notizia oggi, tramite i social, il legale della donna. La reporter è stata giudicata colpevole di aver violato la segretezza di un'udienza a porte chiuse pubblicando, nel maggio del 2015, il video della seduta in cui venivano processati i quattro giudici che avevano ordinato la perquisizione dei camion degli 007 turchi del Mit, sorpresi a consegnare armi ai jihadisti al confine con la Siria nel 2014.

Per quello stesso "crimine", che dimostra il coinvolgimento delle autorità turche con il terrorismo internazionale, erano stati condannati il direttore ed il caporedattore del quotidiano Cumhuriyet, Cand Dundar e Erdem Gul, rispettivamente a 5 anni e 10 mesi di reclusione il primo e 5 anni il secondo.


"Nessuno mi può portare via i miei figli, neanche il Sultano stesso, figuriamoci un tribunale", ha dichiarato ieri la donna in tv. L'avvocato di Arzu Yildiz ha sostenuto che "si tratta di un atto di vendetta" perchè la misura accessoria della revoca delle potestà dei figli è sì prevista dal codice penale turco ma viene applicata raramente. Ed ha annunziato ricorso in appello.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU