rapporto Istat

Altro che ripresa! L'Italia con Renzi va verso il baratro

Oltre 2 milioni di famiglie senza lavoro. 6 giovani su 10 a casa dei genitori, il 25% non studia né lavora. Un minore su 5 in povertà. E il Jobs Act? Un fallimento

Alfredo Lissoni
Italia in crisi. Stiamo tutti peggio, ora lo certifica anche l'Istat

Foto ANSA

Ma quale ripresa, quale "Jobs Act", quali 80 euro. Dopo quasi due anni e mezzo di governo Renzi (e governi targati PD da quasi un quinquennio), l'Italia sta sempre peggio. Lo certifica il Rapporto Istat 2016 (relativo al 2015) presentato oggi che, impietoso, documenta che “2,2 milioni di famiglie senza lavoro" e che "la spesa sociale è inefficiente”. A scontare sulla pelle gli effetti della crisi economica in Italia sono però i bambini. "L'incidenza di povertà relativa per i minori", riferisce il report, "ha raggiunto infatti il 19% nel 2014".

L'Istat avverte: "la crescente vulnerabilità dei minori è legata alle difficoltà dei genitori a sostenere il peso economico della prima fase del ciclo di vita familiare, a seguito di opportunità di lavoro scarse e precarie. Al contrario, tra gli anziani - che nel 1997 presentavano un'incidenza di povertà di oltre 5 punti percentuali superiore a quella dei minori - si è osservato un progressivo miglioramento che è proseguito fino al 2014 quando l'incidenza tra gli anziani è di 10 punti percentuali inferiore a quella dei più giovani. Nello stesso periodo 1997-2011, infatti l'incidenza della povertà relativa per gli anziani è scesa da 16,1 a 9,8%"; e per l'Istat il miglioramento è "associato sia al progressivo ingresso tra gli ultrasessantaquattrenni di generazioni con titoli di studio più elevati e una storia contributiva migliore sia all'essere percettori di redditi sicuri".

Non va meglio ai ragazzi. Sei giovani su dieci vivono a casa dai genitori, uno su quattro non studia e non lavora. E si prevede che nel 2025 il tasso di occupazione resti ai livelli del 2010. Ancora, “la spesa pensionistica comprime il resto dei trasferimenti sociali”, aumentando il rischio povertà, mentre la disuguaglianza nella distribuzione del reddito è aumentata da 0,40 a 0,51 tra il 1990 e il 2010; si tratta dell’incremento più alto tra i Paesi Ue mappati.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Vogliamo fare i poliziotti"
Parla Massimiliano Pirola, esponente del SAP di Milano

Tutele zero per noi poliziotti

Si finge medico, abusa di una donna
a PORTO SANT'ELPIDIO nelle marche

Si finge medico, abusa di una donna

Milano: senzatetto tra paura e gelo
Milano: senzatetto sempre più a rischio aggressioni in balia di notti gelide

Senzatetto: "Dormitori sporchi, meglio la strada anche se abbiamo paura"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU