Scomparsa la "Voce" del grunge

Il mondo della musica in lutto per la perdita prematura di un grande interprete

Chris Cornell, grande protagonista del panorama musicale rock anni'90, si è suicidato al termine di un concerto a Detroit

Cristina Giudici
Il mondo della musica in lutto per la perdita prematura di un grande interprete

Foto ANSA

Chris Cornell, mitico rappresentante rock del grunge anni '90, è morto a 52 anni (“too Young too die” come diceva una canzone dei Jamiroquai), il 17 maggio a Detroit, dopo un concerto con la sua band, i Soundgarden: si sospetta che si sia suicidato dopo l'ingestione di una dose massiccia di ansiolitici che assumeva per combattere l’ansia. Il cantante è stato trovato riverso sul pavimento del bagno con un elastico intorno al collo, si è dunque tolto la vita impiccandosi. Stando a quanto dicono i più stretti collaboratori, non stava passando un bel periodo, non era sereno e non parlava più con nessuno.
Frontman dei Soundgarden è stato uno dei leader indiscussi tra i più importanti della scena grunge di Seattle degli anni ’90, scrivendo una delle più belle canzoni di quel periodo “Black Hole Sun”.Nella sua carriera ha collaborato al progetto del gruppo Temple of the dog con i Pearl Jam, anche in questo caso producendo una perla come “Hunger Strike”, ed ha formato con i componenti dei Rage against the machine il gruppo degli Audioslave, oltre ad altre illustre collaborazioni, tra cui con il produttore Timbaland e Slash dei Guns’n’Roses.

La sua voce potente e la grande estensione vocale che lo caratterizzava ha contribuito al successo dei Soundgarden consacrando lui come un ottimo cantante e il gruppo come uno dei migliori e piu’ importanti del grunge.
Chris Cornell è stato uno dei grandi protagonisti che ha portato con onore il grunge di Seattle ad essere uno dei periodi migliori che la musica rock abbia mai avuto, band storiche come Nirvana, Pearl Jam, Stone Temple Pilots, Alice in Chains, hanno saputo dare un impronta ben precisa dando vita ad un movimento musicale unico nel suo genere, ancora oggi capace di attirare l’attenzione e di riempire grandi arene.

La morte di Chris Cornell si aggiunge purtroppo alla lista nera dei “belli e dannati”, che apparentemente felici ed agiati, hanno sofferto invece un disagio sociale notevole che, purtroppo, neanche la famiglia ed il successo hanno saputo guarire.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La politica secondo Povia
Immigrato accoltella alla gola l'attore Roberto Azzurro
Jamie Berry, nuova star neoswing
il fenomeno JustSomeMotion

Jamie Berry, nuova star neoswing


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU