teatrino grillino

Cinquestelle Genova, è faida interna. Tra minacce di cause e di sit-in

Cassimatis: "Sono in silenzio stampa". L'avvocato Borrè: "Ci sono gli estremi per un'azione legale". Tace Pirondini

Redazione
Cinquestelle Genova, è faida interna. Tra minacce di cause e di sit-in

Nella foto, Pirondini e Cassimatis

Marika Cassimatis, vincitrice delle Comunarie grilline che Beppe Grillo ha sconfessato promuovendo nuovamente consultazioni on line sul nome unico di Luca Pirondini, ha annunciato sulla sua pagina Facebook la decisione di scendere in silenzio stampa. "Da oggi annullo tutte le interviste che mi sono state richieste e mi dichiaro in silenzio stampa poiché risponderò a tutti nella conferenza pubblica che terrò a Genova e di cui a breve renderò noto luogo e data", ha scritto firmandosi così: "Marika Cassimatis Candidato sindaco del M5s alle prossime Comunali".


Da parte sua Luca Pirondini, che non aggiorna i suoi post dal 16 marzo, ha la pagina piena di commenti degli attivisti pro e contro la decisione presa da Grillo di annullare la prima votazione a favore della Cassimatis.


Facebook
infatti resta l'arena prediletta dove si affrontano le due fazioni interne al M5s genovese. Una delle quali, ovvero quella vicina a Cassimatis, avrebbe deciso di affidarsi al noto legale specializzato nei ricorsi contro le espulsioni dal Movimento Lorenzo Borrè che, secondo quanto riportato dal Secolo XIX e dalla Stampa, avrebbe già esaminato il caso e concluso che "sì, ci sono gli estremi per una azione legale".


Ma l'effetto domino annunciato da Cassimatis potrebbe davvero portare alla nascita di un qualcosa di più che una corrente dissidente interna al movimento. Tanto che per i prossimi giorni i dissidenti potrebbero anche decidere di organizzare una protesta davanti alla villa di Grillo sulle colline di sant'Ilario.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Sbarchi a raffica, sindaco beneventano prende carta e penna
lettera di protesta a Ministro e Prefetto

Sbarchi a raffica, sindaco beneventano prende carta e penna

Criticò l'Islam, condannato Facci
sospeso per due mesi giornalista di libero

Vergogne italiane / Criticò l'Islam, condannato Facci


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU