LA SINISTRA ITALIANA È SENZA VERGOGNA

Alexandro Manzoni
LA SINISTRA ITALIANA È SENZA VERGOGNA
La notizia che Donald Trump vincendo le presidenziali americane è di diritto il 45° Presidente degli Stati Uniti d’America ha scombussolato le menti, per altro già scombussolate, degli esponenti e dei sostenitori della sinistra italiana. Quello che più ho notato e che muove in me un infinito sentimento di tenerezza e compassione è un fenomeno che ha preso piede tra i meandri delle loro menti una volta placatasi la loro incredulità iniziale di fronte all’esito del voto: la cosiddetta “Negazione Freudiana”[1]. Non riuscendo a mandare giù questa clamorosa sconfitta contro tutti i pronostici e sondaggi, cercano ora, davanti alla palese realtà contraria alle proprie Aspettative, di autoconvincersi e soprattutto di convincere che in realtà Trump non ha vinto, ma è semplicemente la Clinton che ha perso. Ma purtroppo per loro, andando ad analizzare il voto per aree si denota in maniera piuttosto chiara che la maggior concentrazione di voti a favore del candidato Repubblicano si raggiunge nelle aree prevalentemente industriali e dove la popolazione in maggioranza fa parte del cosiddetto “ceto medio”. Il che significa che le persone comuni e gli operai hanno dato il loro voto a Trump in quanto quest’ultimo incarna la voglia di riscatto appunto delle persone normali e dei lavoratori, di chi è stufo di vedere penalizzata la propria economia e diminuire i posti di lavoro perché si preferisce seguire una linea di governo globalista dove vengono favorite le imprese straniere così da effettuare una concorrenza sleale. Trump è la rivincita di chi ha aperto gli occhi e si è accorto che la globalizzazione non è possibile, di chi ha ancora a cuore i vecchi valori e soprattutto di chi è contro il decadimento della società civile occidentale che sta interessando tutti noi in questo inizio di millennio. E la sinistra, soprattutto quella italiana, deve farsene una ragione e capire che la Clinton ha sì perso, ma perché Trump ha VINTO. E con la Clinton ha perso anche la sinistra perché ha perso il sostegno, un po’ dappertutto, di quello che un tempo era il suo punto di forza: i lavoratori e il ceto medio. Alexandro Manzoni

23100 Sondrio SO, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU