Presidenziali Usa

Melania Trump difende Donald: "Dai democratici una guerra sulle vite private"

La moglie del candidato repubblicano accusa i rivali di aver avvelenato la campagna elettorale attraverso la pubblicazione di una sua foto senza veli

Redazione
Melania Trump difende Donald: "Dai democratici una guerra sulle vite private"

Donald e Melania Trump. Foto ANSA

Melania Trump ha rotto il silenzio, scendendo in campo in difesa del marito Donald. Riferendosi al linguaggio utilizzato dal tycoon nel video risalente al 2005, che i democratici hanno montato ad arte per cercare di far recuperare a Hillary lo svantaggio nei sondaggi, Melania ha affermato: "Mi ha sorpreso perché non rispecchia l'uomo che conosco. Però ho accettato le sue scuse e stiamo andando avanti".

La Trump ha sferrato un duro colpo ai sostenitori dell'ex first lady, accusandoli di aver trasformato la campagna elettorale in una guerra sulle vite private pubblicando una sua foto nuda di quando era modella. "Sono loro ad aver iniziato. Hanno cominciato diffondendo una mia foto di quando facevo la modella. Era i tempi in cui sfilavo, e sono orgogliosa di quello che ho fatto. Ho lavorato duramente" ha detto Melania in una serie di interviste televisive.

La moglie del candidato repubblicano ha difeso a spada tratta il marito, appoggiando la sua scelta di comparire accompagnato da donne che accusano l'ex presidente Bill Clinton di averle molestate sessualmente. "Se loro tirano fuori il mio passato, perché no?" ha detto martedì 18 ottobre, tornando a parlare in pubblico per la prima volta dopo la convention repubblicana.

Melania si è soffermata sul video del 2005, registrato di nascosto. "Gli ho detto che il linguaggio era inappropriato, che quelle parole mi offendevano. Si è scusato, ho accettato le sue scuse e stiamo andando avanti" ha evidenziato la Trump, definendo "chiacchiere da ragazzi" quelle secondo le quali Trump e Billy Bush, il conduttore di Access Hollywood, sarebbero stati ritratti nel video. "Mi chiedo se sapessero che i microfoni erano accesi" ha aggiunto Melania, secondo la quale il marito è stato volutamente incitato da Billy Bush.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU