Situazione esplosiva

Le orde di immigrati mandano Milano al collasso

Dopo l'ultimo arrivo in Italia di 11mila stranieri in una sola settimana, la città meneghina non riesce più a sostenere il peso di una spropositata accoglienza e teme che la situazione degeneri

Ismaele Rognoni
Nuovo sbarco di clandestini in Sardegna

Durante l'ultima settimana in Italia sono giunti altri 11mila immigrati che si vanno ad aggiungere alle centinaia di migliaia che il governo sta già mantenendo pagando loro vitto, alloggio, pranzo, colazione e cena. Questi continui sbarchi hanno messo in agitazione persino le amministrazioni comunali di centrosinistra, in particolare quella di Milano che sta gestendo una situazione esplosiva con il rischio oramai sempre più vicino di un'eventuale degenerazione.
L'Assessore al Welfare meneghino, Pierfrancesco Majorino, si è recato al Viminale per far presente il fatto che Milano sia una città satura dal punto di vista dell'accoglienza, mirando non ad espellere i clandestini ma ad ottenere un contributo di 300.000 euro per formare professionalmente le squadre di extracomunitari che svolgeranno, forse, in futuro lavori utili per la città. 

Nonostante i cittadini milanesi non ne possano più e nonostante siano frequenti gli episodi in cui si possono notare decine e decine di stranieri dormire in mezzo alle strade, l'amministrazione comunale di Giuseppe Sala preferisce raccattare svariate centinaia di migliaia di euro da investire anziché battere i pugni sul tavolo con il governo Renzi per far sì che i clandestini vengano finalmente espulsi dall'Italia.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU