francia: emerge la verità sulla cellula jihadista

Altro che "depresso". La polizia scopre gli otto complici dello stragista di Nizza

Si tratta di uomini che sono stati in contatto con Lahouaiej Bouhlel, il tunisino 31enne che alla guida di un camion si è lanciato contro la folla sulla Promenade des Anglais

Redazione
Altro che "depresso". La polizia scopre gli otto complici dello stragista di Nizza

Otto persone sono state poste in stato di fermo tra lunedì e martedì nelle Alpi Marittime in relazione all'attentato di Nizza dello scorso 14 luglio. Secondo quanto riferiscono i media francesi, si tratta di otto uomini che sono stati in contatto con Lahouaiej Bouhlel, il tunisino 31enne che alla guida di un camion si è lanciato contro la folla sulla Promenade des Anglais, uccidendo 86 persone, tra cui sei italiani, e ferendone più di 400. Un attacco rivendicato dallo Stato islamico e per il quale sei persone sono state già incriminate.

"Si tratta di conoscenti dell'autore dei fatti. Sono posti in stato di fermo, stiamo facendo delle verifiche. Si tratta di uomini di nazionalità francese e tunisina", ha detto una fonte giudiziaria citata da RTL.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota
Comizio annullato per mancanza di pubblico

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"
e fu così che sparì pyongyang

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad
l'isis contro il figlio di William e Kate

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad

Muslim ban, Trump ce l'ha fatta


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU