a.a.a. GOVERNO CERCASI

Grazie Renzi! 12 milioni di lavoratori senza contratto

Ennesimo fallimento del Premier: 9 milioni senza rinnovo solo nel privato. Il primo e il più importante è quello dei metalmeccanici scaduto il 31 dicembre. Riguarda 1,5 milioni di operai ed è ancora in stallo

Alex Bazzaro
Protesta degli operai dell'Ilva di Genova

Foto ANSA

Non solo Pubblica Amministrazione: secondo uno studio della Uil, ad essere in attesa del rinnovo di un contratto collettivo nazionale di lavoro, già scaduto o in scadenza nel corso del 2016, sono oltre 12 milioni di lavoratori, comprendendo sia il settore pubblico sia quello privato (9 milioni nel privato e circa 3 milioni nel pubblico). Secondo gli ultimi dati Istat disponibili, in attesa ci sarebbero 8,2 milioni di dipendenti; di questi 2,9 milioni riguarderebbero la P.A.


Nel mese di luglio c'è stato un rush di contratti siglati. Si sono chiusi quelli del settore ottica (15.000 addetti), vetro (20.000 addetti), autonoleggio (10.000 addetti), le aziende del terziario che fanno parte di Confesercenti (400.000 addetti) e il contratto dei lavoratori delle aziende pubbliche del settore igiene ambientale (50.000 lavoratori). Gli aumenti ottenuti da questi lavoratori oscillano dagli 80 ai 120 euro lordi spalmati in tre anni. Rinnovi che arrivano dopo che nel primo trimestre 2016 la crescita delle retribuzioni contrattuali orarie è stata la più bassa mai registrata dall'Istat dall'inizio delle serie storiche, cioè dal 1982. Insieme ai contratti nella pubblica amministrazione (che non vengono rinnovati da quasi 7 anni) restano ancora da rinnovare i Contratti nazionali più significativi e di maggior impatto sulla capacità di spesa e sull'andamento dei consumi.


Il primo e il più importante è quello dei lavoratori metalmeccanici scaduto il 31 dicembre. Riguarda 1,5 milioni di lavoratori ed è ancora in stallo. Restano poi da rinnovare i contratti di settori importanti come il Tessile, l'Edilizia e quello dell'Editoria e delle Comunicazioni
e in quest'ultimo settore è da rinnovare anche il contratto dei giornalisti. Secondo l'indagine fatta dall'Uil fra i 37 contratti scaduti nel 2015 ne sono stati rinnovati solo 8, mentre dei 21 ccnl scaduti nel 2016 ne sono stati rinnovati solo 5. Una situazione che conferma un generale malessere del mondo produttivo e che contribuisce a bloccare i consumi in un circolo vizioso che alimenta la deflazione.

Una situazione alla quale i sindacati sono determinati a dare una scossa. A settembre Cgil, Cisl e Uil tireranno le fila dei diversi rinnovi e non si esclude il ricorso allo sciopero generale di fronte allo scenario più pessimista. Gli occhi sono puntati sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici che si intreccia con il confronto fra le confederazioni sindacali e Confindustria sul nuovo modello contrattuale. L'ipotesi sarebbe quella di chiudere il contratto dei metalmeccanici, e quelli già scaduti, con le vecchie regole, come hanno già fatto categorie importanti come i Chimici e gli Alimentaristi, e poi concentrarsi sul nuovo schema di contratti nazionali.   
 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU