Illegalità estiva

In Puglia fioccano le multe per i B&B abusivi

Quattro su sei non sono a norma secondo quanto risulta dai controlli della Guardia di Finanza

Ismaele Rognoni
Narcotraffico, sequestrati 2,5 milioni di euro

I questi caldi giorni estivi la Guardia di Finanza della compagnia di Gallipoli e della tenenza di Casarano ha effettuato dei controlli riguardo ai B&B pugliesi, rilevando enormi irregolarità. Nello specifico quattro su sei sono abusivi e il quinto aveva un numero di stanze con posti letto superiori a quanto previsto dalla normativa regionale. La pena prevista per questo ultimo caso varia dai 500 ai 100€ per ogni posto letto aggiuntivo, oltre alla sospensione dell'attività per un anno dopo la terza segnalazione inviata dall'amministrazione comunale. Invece, gli altri B&B che non avevano segnalato l'inizio dell'attività hanno ricevuto una multa che varia dai 5mila ai 10mila€. Somme che si aggiungono alle altre sanzioni emesse nei confronti di altre strutture abusive, raggiungendo un totale complessivo di circa 45000€ oltre alla denuncia alla Procura della Repubblica di Lecce.

Un altro problema è quello del sovraffollamento, vietato dalle ordinanze comunali pugliesi. Se si superano, infatti, i parametri del rapporto tra numero di inquilini e superficie abitabile la sanzione va dai 25 ai 500€ per ogni persona aggiuntiva, unendosi all'ordinanza di sgombero dei locali sovraffollati. Un esempio è ciò che è accaduto a Gallipoli dove i finanzieri hanno scovato 35 persone che occupavano un garage trasformato in un piccolo albergo; in una stanza di pochissimi metri quadrati vivevano 14 persone.
Questo "abusivismo alberghiero" non solo rappresenta un pericolo in virtù dell'allerta massima a causa del terrorismo islamico, ma danneggia anche i gestori onesti degli alberghi regolari.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Pronte le regole per l'Ape volontaria
Cambi dopo parere Consiglio Stato

Pronte le regole per l'Ape volontaria

Cene a Jesolo senza pagare, denunciato
identificato da Polizia, rischia espulsione

Cene a Jesolo senza pagare, denunciato


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU