All'interno del centro di accoglienza di Como

Un profugo violenta una volontaria della Croce Rossa

Martedì sono scattate le manette per un richiedente asilo proveniente dalla Libia che aveva molestato un'operatrice della struttura

Ismaele Rognoni
Un profugo violenta una volontaria della Croce Rossa

Foto ANSA (generica)

Martedì sono scattate le manette per un ventenne richiedente asilo, proveniente dalla Libia, con l'accusa di violenza sessuale dato che aveva molestato una volontaria della Croce Rossa che operava all'interno del centro di accoglienza di via Regina Teodolinda nella città di Como.

La ragazza è stata salvata da altri volontari dopo che l'immigrato stava cercando di toccarla in ogni modo possibile e con insistenza. Gli agenti di Polizia presenti all'interno della struttura hanno pertanto deciso di arrestarlo. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Nonna Peppina: accolto il ricorso della Lega
grande vittoria del leader del carroccio

Nonna Peppina: accolto il ricorso della Lega

Ecco la Germania della Merkel: intere città sono in mano alle bande di immigrati


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU