DATI INPS

Il fallimento del Jobs Act: Aumentano i licenziamenti disciplinari

L'ente di previdenza sociale lancia l'allarme: Sale l’uso dei voucher per le prestazioni occasionali e diminuiscono le assunzioni stabili rispetto al 2015

Redazione
Foto ANSA

Matteo Renzi . Foto ANSA

Nei primi dieci mesi del 2016 i licenziamenti complessivi, relativi a rapporti di lavoro a tempo indeterminato, sono stati 506.938, in aumento del 3,4% rispetto ai 490.039 dello stesso periodo del 2015 e quelli per giusta causa o giustificato motivo soggettivo, i cosiddetti licenziamenti disciplinari, sono passati da 47.728 a 60.817, segnando un incremento del 27,4%. È quanto emerge dall'Osservatorio sul precariato dell'Inps. Il tasso di licenziamento (calcolato rispetto all'occupazione esposta al rischio ad inizio anno) per i primi dieci mesi del 2016 risulta inferiore (4,7%) rispetto a quello corrispondente del 2015 (4,8%). Nello stesso periodo le cessazioni dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato per dimissioni sono state pari a 658.666, in calo del 13,6% rispetto alle 762.517 unità del 2015.

Complessivamente le assunzioni nel settore privato nel periodo gennaio-ottobre sono risultate 4.833.000, con una riduzione di 347.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-6,7%). Nel complesso delle assunzioni sono comprese anche le assunzioni stagionali (491mila). Il rallentamento delle assunzioni ha riguardato principalmente i contratti a tempo indeterminato: -492mila pari a -32% rispetto ai primi dieci mesi del 2015. Anche questo calo va considerato in relazione al forte incremento delle assunzioni a tempo indeterminato registrato nel 2015, anno in cui dette assunzioni potevano beneficiare dell'abbattimento integrale dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro per un periodo di tre anni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Scontro tra PD e M5S
stracci volanti In Consiglio Comunale

Ius soli, a Torino è scontro tra PD e M5S

Il Pil italiano cala ancora
Vota il tuo mini Bot: quale preferisci?
Il concorso lanciato da Claudio Borghi

Vota il tuo Mini BOT: quale preferisci?


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU