Conferenza stampa al Senato

Salvini: "Sulle banche inciucio PD - Forza Italia. Anno nuovo, Parlamento nuovo"

Il leghista: "Quando Berlusconi dice che non esclude di governare con Renzi e che più tardi si vota meglio è, rimango senza parole e attendo spiegazioni"

Redazione
Salvini: "Sulle banche inciucio Pd - Forza Italia. Anno nuovo, Parlamento nuovo"

La conferenza stampa. Da Facebook

"Alla Camera e al Senato" sulla relazione del governo per l'aumento del debito pubblico per sostenere il sistema bancario "abbiamo assistito al grande inciucio tra Pd e Forza Italia": lo ha detto Matteo Salvini, incontrando mercoledì i cronisti a Palazzo Madama. "È un insulto - ha aggiunto - ai 32 milioni di italiani che votando No al referendum del 4 dicembre hanno chiesto coerenza e scelte chiare". A chi gli chiedeva se l'atteggiamento forzista pregiudichi possibili future alleanze, il leader leghista ha risposto: "Aspettiamo chiarezza da Forza Italia. Quando Berlusconi dice che non esclude di governare con Renzi e che più tardi si vota meglio è, rimango senza parole e attendo spiegazioni".

"Cercheremo di fare una coalizione più ampia possibile nel nome dei patti chiari e dell'amicizia lunga. Se qualcuno strizzasse l'occhio da due parti differenti - ha proseguito -, lo strabismo non sarà accettato. Chi pensa di fare una maggioranza a Roma e una a Bruxelles ha sbagliato a capire. Non ci obbliga il medico ad essere alleati con tutti e a tutti i costi". Per il 2017, Salvini ha detto di augurarsi che ci possa essere una svolta: "Anno nuovo, parlamento nuovo e governo nuovo". A chi chiedeva se quello di Berlusconi sia da considerarsi un volta faccia, Salvini ha risposto: "Chissà, forse è nervoso per la scalata Mediaset, o perché il Milan non è arrivato a Doha per la supercoppa italiana. Diamogli queste due attenuanti generiche".

"Il proporzionale è l'anticamera del minestrone: tutti insieme con idee poco chiare e confuse. Forza Italia ha cambiato idea? Non so, chiedete a loro il perché" ha proseguito Salvini. "Di sicuro la Lega è coerente, più che dire 'scegliete la legge elettorale che preferite e andiamo a votare' non possiamo fare. Noi vogliamo farlo entro primavera, altri tirano a campare" ha detto nel corso della conferenza stampa, ventilando l'ipotesi che dietro la volontà di procrastinare la data delle elezioni ci sia un ragionamento meramente economico: "Non vorrei che dietro ai ragionamenti di Forza Italia e Movimento 5 Stelle ci siano vitalizio e poltrone".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU