L'episodio un anno fa

Napoli, un ladro nomade sbadato lascia i documenti in macchina e viene arrestato

Il 27enne, cittadino serbo, è stato prelevato dai Carabinieri nel campo rom di Via della Resistenza. Ha commesso il furto a Cancello e Arnone nel Casertano

Redazione
Napoli, ladro nomade sbadato dimentica i documenti in macchina e viene arrestato

Campo rom a Napoli

È stato tradito dal marsupio con i documenti dimenticato nell'auto usata per il furto e abbandonata durante la fuga: è così finito in carcere martedì su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere un nomade 27enne, cittadino serbo, individuato dai Carabinieri nel campo rom di Via della Resistenza a Napoli, dove è stato prelevato. L'episodio è accaduto a Cancello e Arnone, nel Casertano, un anno fa, nel dicembre del 2016.

Una vettura di proprietà di un italiano parcheggiata all'esterno di un bar del paese era stata rubata da un complice del 27enne; il proprietario si era subito messo al suo inseguimento, ma era stato ostacolato da un'altra auto con a bordo proprio il 27enne e un'altra persona, che faceva dunque da staffetta al ladro. Questa vettura è stata poi abbandonata e il 27enne e il complice sono fuggiti a piedi facendo perdere le proprie tracce.

Il serbo però ha perso o dimenticato il marsupio nell'abitacolo; all'interno, come hanno scoperto i Carabinieri, c'erano i documenti del 27enne; i militari hanno quindi svolto le necessarie indagini, servendosi anche delle telecamere di sorveglianza esterna del bar, e hanno così avuto la conferma che il volto sulla fotografia riportata nel documento corrispondeva proprio a uno di quei ladri, che risiedeva nel campo rom partenopeo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

"No rimpatrio". E le "risorse" incendiano il Centro accoglienza
Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina

Uccise trans, trovato morto in strada
Nel Torinese, vittima aveva finito scontare condanna

Uccise trans, trovato morto in strada

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU