italia, svegliati!

Il rabbino capo di Roma: "L'Islam? Non vorrei finisse con un’altra Auschwitz"

L’arrivo di migliaia di migranti musulmani è un problema per gli ebrei?. Di Segni: "Non solo per gli ebrei, per tutti"

Redazione
Il rabbino capo di Roma: "L'Islam? Non vorrei finisse con un’altra Auschwitz"

Questa volta l'allerta, pur se tra le righe, arriva dal rabbino Riccardo Di Segni, da 17 anni capo religioso della più antica comunità ebraica di Roma. Che lancia, dalle colonne del Corriere della sera, l'allarme invasione islamica. Alla domanda se esista ancora l’antisemitismo in Italia, ha risposto: "C’è sempre stato, c’è, e ogni tanto riemerge in forme diverse" e alla domanda se ve ne sia anche uno di sinistra, la replica è netta: "Certo che c’è".


Di Segni spiega di aver biasimato l’Italia per aver votato contro il riconoscimento di Gerusalemme capitale di Israele. "È il riflesso della tipica posizione cristiana e più ancora musulmana per cui gli ebrei possono essere sottomessi o tollerati, mai sovrani, neppure a casa propria. Gerusalemme capitale non è un’invenzione di Trump. È una questione politica che risale al 1948. È una questione religiosa millenaria. I cristiani hanno fatto le crociate, e non per riportare gli ebrei a Gerusalemme: dove arrivavano i crociati, distruggevano le comunità ebraiche".

E poi il punto nodale, l'immigrazione. "Sui migranti noi ebrei siamo lacerati", dice il rabbino capo. "La fuga, l’esilio, l’accoglienza fanno parte della nostra storia e della nostra natura. Ma mi chiedo: tutti i musulmani che arrivano qui intendono rispettare i nostri diritti e valori? E lo Stato italiano ha la forza di farli rispettare? Purtroppo devo rispondere due no. Per questo sono preoccupato. L’Europa è nata dopo Auschwitz; non vorrei che finisse con un’altra Auschwitz. Non so chi sarebbero stavolta le vittime. So che la migrazione incontrollata può provocare una reazione di intolleranza; ci andremmo di mezzo anche noi, e forse per primi". "L’arrivo di migliaia di migranti musulmani è un problema per gli ebrei?". "Non solo per gli ebrei; per tutti", la risposta di Di Segni.


E infine la staffilata ai musulmani in Italia: "Il rapporto con l’Islam è molto complesso. Ci stiamo lavorando. Al corteo del mese scorso a Milano si sono sentiti slogan in arabo che inneggiavano a Khaybar, la strage di ebrei fatta da Maometto. Ho ricevuto lettere private di scuse da parte di organizzazioni islamiche ma non ho sentito parole pubbliche...".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Baby gang terrorizzava Mantova. Arrestato il capo
violenti pestaggi e rapine a suon di botte

Baby gang terrorizzava Mantova. Arrestato il boss

Caos scuola? "Azzolina no grazie". Lega ai gazebo per chiederne le dimissioni
sabato e domenica parte la raccolta firme in lombardia

Caos scuola? "Azzolina no grazie". Lega ai gazebo per chiederne le dimissioni

Riapertura scuole, De Luca contro il Governo
"non sappiamo quanti banchi siano arrivati né quanti siano i docenti"

Riapertura scuole, De Luca contro il Governo


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU