700 dottori uccisi in Siria

Il ritorno di al-Qaeda. E dei giannizzeri

Si chiamavano così, nel Medioevo, i giovani cristiani rapiti dai turchi e addestrati a diventare combattenti islamici. I discepoli di bin Laden rispolverano e adattando quell'antica tradizione. Mentre in Siria l'Isis fa fuori i medici

Redazione
Il ritorno di al-Qaeda. E dei giannizzeri

Sono più di 700 i medici e gli operatori sanitari uccisi in Siria dall'inizio del conflitto, nel marzo del 2011. Lo ha riferito martedì il presidente della Commissione di inchiesta Onu sui diritti umani in Siria, il brasiliano Paulo Pinheiro, denunciando a Ginevra i raid aerei messi a segno contro ospedali e strutture sanitarie. "Mentre aumenta il numero delle vittime civili, quello delle strutture sanitarie e del personale medico sta diminuendo, il che limita ulteriormente l'accesso alle cure", ha denunciando, precisando quindi che "più di 700 medici e operatori sanitari sono rimasti uccisi in raid contro gli ospedali dall'inizio del conflitto".


Pinheiro ha quindi annunciato l'avvio di indagini sul presunto reclutamento di bambini con meno di 15 anni da parte dei gruppi jihadisti nella provincia settentrionale di Idlib: "La commissione è particolarmente preoccupata dalle accuse secondo cui il Fronte al Nusra e altri gruppi affiliati ad al-Qaeda avrebbero reclutato centinaia di bambini con meno di 15 anni a Idlib". La scorsa settimana, la Commissione ha denunciato il "genocidio in corso" in Siria della comunità yazida da parte dei jihadisti dello Stato islamico (Isis).

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU