C'è chi si difende

La Svizzera blinda il confine con l'Italia: in volo i droni anti clandestini dell'esercito

Gli elvetici combattono l'immigrazione illegale utilizzando anche velivoli telecomandati dotati di telecamera, che pattugliano la frontiera durante la notte

Redazione
La Svizzera blinda il confine con l'Italia: in volo i droni anti clandestini dell'esercito

Uno dei droni in uso all'esercito svizzero

Gli svizzeri fanno sul serio quando si tratta di imporre il rispetto delle leggi, come dimostra il campo profughi sorto nei pressi della stazione di Como, popolato di clandestini che non riescono a oltrepassare il confine o vengono rispediti in Italia dalle autorità elvetiche. Ora la Confederazione ha deciso di utilizzare anche i droni per contrastare il fenomeno dell'immigrazione illegale. L'esercito ha fatto alzare in volo gli apparecchi ricognitori lungo tutta la fascia di confine tra il comasco e il Canton Ticino, per intercettare eventuali tentativi di ingresso nel territorio della Confederazione attraverso i sentieri nei boschi.

A svelare il volo del drone è stato il sito flightradar24, che nella serata di martedì 19 luglio ha registrato il volo dell'Aerospace ADS-95 Ranger Drone di proprietà delle forze aeree elvetiche. Decollato alle 22.20 da Lugano, per due ore il drone - dotato di una potente telecamera - ha sorvolato in notturna la Spina Verde e la zona di Maslianico, arrivando fino al Bisbino a una quota di 9mila piedi, pari a circa 2.700 metri di altezza. Aver messo in campo anche i droni militari per il controllo dei confini dimostra come gli svizzeri non abbiano alcuna intenzione di tollerare gli ingressi illegali e siano invece determinati ad impedire agli immigrati che si affollano a Como di entrare in Canton Ticino.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina
Non sarà mai il nostro stile di vita

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU