Talento dell'atletica italiana

Filippo Tortu vince l'argento nei 100 metri ai Mondiali U20 in Polonia

Il baby-fenomeno dell’atletica italiana conquista a soli diciotto anni il secondo posto mondiale chiudendo con il tempo di 10"24 nella gara regina della velocità

Fabrizio Berini
Filippo Tortu vince l'argento nei 100 metri ai Mondiali U20 in Polonia

Foto GAZZETTA DELLO SPORT

La finale dei 100 metri ai Campionati Mondiali under 20 di atletica leggera in svolgimento a Bydgoszcz (Polonia) racconta di una giovane promessa dell'atletica italiana capace di tingere di azzurro il secondo gradino del podio con una prestazione stellare.

Filippo Tortu, dopo aver vinto la sua batteria nella semifinale dei 100 metri con 10”26, riesce a migliorarsi ulteriormente nella gara che conta davvero agguantando un argento mondiale con un tempo finale di 10”24. Nonostante una partenza non molto efficace Tortu non si è scomposto nella sua azione e, appoggio dopo appoggio, ha rimontato posizioni fino al secondo posto finale subito dietro all'americano Lyles, medaglia d'oro con un notevole 10”17. Terzo l'atleta delle Barbados Burke con 10”26 e quarto il sudafricano Leotlela in 10”28.

Filippo, nipote, figlio e fratello d’arte (il nonno Giacomo è stato uno sprinter con un personale da 10”9, il papà Salvino vale 10”6 di personale assoluto e un notevole 10”8 a 40 anni mentre il fratello maggiore, Giacomo, è sceso l’anno scorso a un personale di 21”05 sui 200 agli Europei Under 23), si era messo in luce già alle qualificazioni per i Giochi Olimpici giovanili nel 2014 dove, nonostante il podio, aveva mancato la qualificazione sui 100 metri, conquistando invece quella sulla distanza doppia. A Nanchino è caduto rovinosamente sulla linea del traguardo durante la semifinale provocandosi una doppia frattura a radio e ulna in entrambe le braccia.


Nel 2015 ha iniziato la sua grande crescita in fatto di prestazioni realizzando il primato italiano allievi dei 100 metri con 10”33 (battendo il 10”49 di Giovanni Grazioli che resisteva dal 1976) e dei 200 in 20"92 (sette centesimi in meno rispetto al 20”99 realizzato da un certo Andrew Howe nel 2001), con la maglia della Riccardi Milano. Dopo uno stop precauzionale per problemi di crescita nel 2016 stabilisce il record nazionale juniores dei 100 correndo prima due volte in 10”24 a Savona (meglio del 10”25 che valse a Pierfrancesco Pavoni l’argento europeo nel 1982) e poi di nuovo diminuisce il tempo sul cronometro alla rassegna continentale assoluta di Amsterdam, sfiorando la finale con un sorprendente 10"19.

Adesso, dopo questa medaglia d'argento che rende merito al grande lavoro svolto fino ad oggi e che ne esalta le motivazioni, tutto il mondo dello sport italiano inizierà a seguire il giovane Filippo sperando che anche lui possa ritagliarsi uno spazio d'onore nell'atletica mondiale. E con queste premesse...

Bydgoszcz, Polonia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU