Terribile dubbio

Nizza, Libération accusa: falle e menzogne, Promenade non protetta

Un'inchiesta esclusiva del quotidiano francese smonta le affermazioni del ministro dell'interno, secondo il quale la zona era presidiata dalla polizia

Redazione
Nizza, Libération accusa: falle e menzogne, Promenade non protetta

La prima pagina di Libération del 21/07/2016. Da liberation.fr

A Nizza la zona chiusa al traffico sulla Promenade des Anglais per i festeggiamenti del 14 luglio "non era protetta dalla Police Nationale": lo scrive il quotidiano transalpino Libération, dedicando alla strage tutta la prima pagina di giovedì 21 luglio. "Nizza: delle falle e una bugia", titola il quotidiano smentendo le affermazioni del ministro dell'interno francese, secondo cui la Promenade era "protetta dalla Police Nationale". Il giornale della sinistra assicura: "Siamo in grado di dimostrare il contrario", e per avvalorare la sua tesi pubblica foto e testimonianze.

Il quotidiano rivela un inquietante retroscena: ci sarebbe stata una sola vettura della polizia a sbarrare l'ingresso della zona pedonale, nella quale è piombato a tutta velocità il camion che ha fatto strage tra la folla presente alla festa nazionale, uccidendo 84 persone. Un testimone avrebbe inoltre riferito che nel momento in cui è passato il camion killer non c'era nessuno: "Gli agenti sono stati avvicendati intorno alle 20.30 dai loro colleghi della municipale".

Libération cita "una fonte di polizia che ha potuto visionare le immagini della videosorveglianza, una sola vettura della polizia, quella degli agenti della municipale, si trovava al centro della carreggiata, lato mare", nella zona dove la strada era diventata isola pedonale nella serata di festa. Il ministro degli Interni francese Bernard Cazeneuve si difende parlando di "controverità" e dichiara che dichiarato il primo sbarramento era un "punto di deviazione della circolazione e di controllo visuale" e che "la polizia municipale aveva come previsto dato il cambio alla polizia nazionale su questo sbarramento menzionato dal giornale alle 21.00".


Foto pubblicata da Libération che dimostrerebbe la presenza di una sola auto della polizia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU