Una quindicina le vittime

Sesso in cambio di un posto in squadra: arrestati a Torino due allenatori di calcio

Uno dei due interagiva in chat con i giovani calciatori per sedurli con la promessa di un ruolo da titolare. Indagato insieme a loro anche un arbitro

Redazione
Sesso in cambio di un posto in squadra: arrestati due allenatori di calcio

Foto ANSA

Avrebbe chiesto atti sessuali in cambio di un ruolo da titolare in squadra: ruota intorno al mondo del calcio giovanile l'operazione della polizia postale di Torino che ha portato lunedì all'arresto di un allenatore 20enne, finito ai domiciliari. In carcere è invece finito un suo collega 50enne, che sfruttava il più giovane per collezionare materiale pedopornografico. Obbligo di firma per un arbitro, che con la scusa di massaggi tonificanti avrebbe tentato a sua volta approcci sessuali. Le accuse, a vario titolo, nei loro confronti sono quelle di pedopornografia minorile e violenza sessuale.

L'indagine, coordinata dalla Procura di Torino, è durata quasi un anno; e far scattare gli accertamenti della Polizia è stata la denuncia per violenza sessuale dei genitori di un sedicenne con la passione del pallone. Il suo allenatore, un ventenne torinese, lo aveva invitato a dormire a casa sua dopo la preparazione atletica per un importante match e in quell'occasione aveva tentato un approccio sessuale. I successivi accertamenti hanno consentito alla polizia di accertare che l'allenatore, dopo essersi procurato la fiducia dei giovani calciatori, interagiva in chat con loro per sedurli con la promessa di un ruolo da titolare in squadra o di altri favori personali.

Una quindicina le vittime che hanno confermato i sospetti della Polizia. Sono così scattati i domiciliari per il ventenne, con l'assoluto divieto ad utilizzate qualunque strumento informatico per la comunicazione con l'esterno. L'inchiesta, tuttora in corso, si è poi estesa all'allenatore 50enne e all'arbitro, un architetto torinese.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

I seguaci del demonio? Sono fra noi
nuovo ordine mondiale - 4

I seguaci del demonio? Sono fra noi

Progetto covid: "Sterminate il mondo"
nuovo ordine mondiale - 3

Progetto covid: "Sterminate il mondo"

Gli immigrati sbarcano a Olbia. La protesta della Lega
è arrivato un bastimento carico di...

Gli immigrati sbarcano a Olbia. La protesta della Lega


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU