mutilazioni animali nel regno unito

La bestia di Exmoor sulla stampa polacca

0
Alfredo Lissoni

Alfredo Lissoni

Alfredo Lissoni è insegnante di religione e scrittore, socio del Centro Ufologico Nazionale, si occupa da molti anni di ufologia; milanese, già collaboratore del Nuovo Giornale di Bergamo, ha al suo attivo diverse collaborazioni per le principali riviste del settore: Notiziario UFO, Dossier Alieni, Giornale dei misteri, X-files, UFO dossier X, UFO Notiziario del CUN, Oltre la conoscenza, Oltre l'ignoto. Autore di programmi radiotelevisivi e consulente esterno per trasmissioni Mediaset, spesso in TV, ha realizzato diverse opere multimediali per Peruzzo; autore dell'enciclopedia Misteri e verità, ha altresì gestito un videotel ufologico ed è autore di 24 libri sugli UFO.

La bestia di Exmoor sulla stampa polacca

Il primo a parlare della misteriosa "bestia mannara" che già nei secoli scorsi mutilava animali in Gran Bretagna, dandole dignità letteraria, fu sir Artur Conan Doyle, che le dedicò addirittura un romanzo, Il mastino dei Baskerville. Ove si immaginava un gigantesco molosso fantasma, dal viso orribile, che ululava nella brughiera causando la morte della famiglia Baskerville. Una finzione letteraria, che nel romanzo trovava una spiegazione convenzionale in onore della razionalità tirata all'eccesso del detective di Baker Street, ma tratta da un preteso evento reale, la presenza, lungo le coste inglesi, di un essere infernale, di forma canina. Spiegato, nell'Ottocento e nei primi del Novecento, come un'entità fantasma. Insolitamente tangibile e reale, però.


"Il mastino dei Baskerville è ritornato ad ululare nella desolata brughiera di Dartmoor", avrebbero scritto i giornali, anche italiani, il 28 marzo 1989. Circa un non meglio identificato "animale nero lungo un metro e mezzo", visto da parecchi testimoni lungo le alture del parco nazionale del Devon, la stessa contea ove Conan Doyle aveva ambientato l'avventura di Sherlock Holmes. La polizia di Bovey Tracey, uno dei maggiori centri della zona, aveva ricevuto numerose segnalazioni da allarmatissimi agricoltori, che dicevano di aver visto sulle alture un animale a metà strada fra un alano e una pantera.


"È un grosso mistero", commenterà un portavoce della polizia. "Negli ultimi otto anni abbiamo sempre sentito parlare della bestia di Exmoor, un misterioso felino che ha fatto stragi di pecore sulle alture di quel parco nazionale un centinaio di chilometri a nord di Dartmoor. Ma qui, a parte la leggenda del mastino di Sherlock Holmes, non avevamo mai avuto a che fare con dei mostri".



Di seguito, diverse fotografie (dubbie) della Bestia di Exmoor...







LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU