SISMA MARCHIGIANO

Arrestato tunisino "sciacallo" del terremoto

Era ricercato perché sorpreso a rovistare tra le macerie di Matelica Lucca

Redazione
Foto ANSA

Sciacalli fermati ad Amatrice

Arrestato in Versilia dalla polstrada uno "sciacallo" del terremoto, ricercato perchè era stato sorpreso a rovistare tra le macerie di Matelica, nelle Marche. Il suo nervosismo alla vista della pattuglia lo ha tradito e gli agenti di Viareggio (Lucca) lo hanno arrestato. È accaduto domenica sera sulla A12, poco prima dell'area di servizio Versilia Est. Al momento del sorpasso di una'auto Nissan Micra, i poliziotti hanno visto sobbalzare il conducente e il passeggero, e subito l'auto ha rallentato.

Non ci è voluto molto agli investigatori per capire che i due stavano nascondendo qualcosa. Fermata l'auto all'area di servizio Versilia Est, i poliziotti li hanno identificati come tunisini. Uno dei due era ricercato in tutta Italia. L'uomo, trentaduenne, doveva scontare un anno e due mesi di carcere, per avere cercato di rubare tra le macerie delle case distrutte dal terremoto che ha colpito le Marche. Ora si trova presso il carcere di Lucca.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU