TRICOLORE ASSENTE

L’impresa italiana parla cinese

Il commercio nostrano è sempre più multietnico, boom di imprenditori stranieri

Andrea Lorusso
L’impresa italiana parla cinese

Foto sportevai.it

Unioncamere scatta la fotografia di una Italia che cambia pelle, colore, e nazionalità. Da giugno 2011 a giugno 2016 è notevolmente mutato il tessuto imprenditoriale del nostro Paese.

Un tempo a far da padrone nei lavori “tradizionali” degli stranieri, c’era l’imbianchino o il muratore, l’esperto di muretti a secco, badanti, imprese di pulizie e così via. Una concorrenza sentita nei lavori più umili, dalle classi sociali meno abbienti che lamentavano una perdita di terreno occupazionale e reddituale, a causa della propensione degli immigrati a svolgere le stesse mansioni con salari e tutele decimate.

Adesso però la globalizzazione comincia a corrodere verso l’alto, gli imprenditori immigrati sono più che raddoppiati nella sartoria (+ 129,7%), nelle imprese di pulizie (+ 108,8%), aumenti significativi nel giardinaggio (+ 74,5%) e nell’artigianato (+ 8,3%).

Leader i cinesi, che non comprano solo il Milan, e a seguire rumeni, egiziani e albanesi. Insomma, sempre più le saracinesche nostrane chiudono i battenti e se non proseguono in linea generazionale (causa tasse, crisi di settore, concorrenza sleale) riaprono con una insegna multirazziale.

Quante volte davanti ad un Bar: “Caffè napoletano” vi siete trovati difronte la barista mandarina ed il sornione “gatto di benvenuto” che vi saluta con la zampa?

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Tria: "Niente manovra nel 2018, aumentare gli investimenti"
Ma l'Ecofin conferma: "per l'italia correzione da 5 miliardi"

Tria: "Niente manovra nel 2018, aumentare gli investimenti"

Crisi economica: anche le banche tagliano
Penalizzati gli operatori allo sportello

Crisi economica: anche le banche tagliano

Istat, export in calo 1,6% a maggio
Il surplus commerciale italiano diminuisce di circa un miliardo

Istat, export in calo 1,6% a maggio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU