Lettera aperta alla Mogherini

Eva Bergamo
Lettera aperta alla Mogherini

Federica Mogherini, mai come in questo periodo sei famosa sui social... ma non illuderti, i pareri sono soprattutto negativi, e le volgarità si sprecano... e questo ormai è un dato di fatto. Con questa lettera vorrei farti conoscere il parere di migliaia e migliaia di fruitori di internet e non, ben attenti e pensanti. Normalmente evitiamo sia di leggere che di commentare le cose che dici, tanto sono banali e scontate. Stavolta però spero ti arrivino queste parole, da parte di molti italiani sostenitori di Vladimir Putin... sinceramente, siamo stanchi di vedere la tua triste ed inespressiva faccia sulla stampa, soprattutto in virtù del fatto che hai detto l'ennesima "cavolata" contro la Russia, suvvia... sembri un disco rotto! Eh sì, i miei amici ed io, che seguiamo molto attentamente ciò che succede in quel Paese da voi considerato "dittatura" ma che in realtà è l'esempio più lampante di democrazia e sovranità popolare, siamo un tantino infastiditi dal leggere così spesso le tue uscite infelici rivolte alla Federazione. In molti affermano, a mio parere correttamente, che tu sia assolutamente inutile, che il tuo ruolo sia in verità limitato a mettere una croce su provvedimenti scritti da altri e ripetere a pappagallo dichiarazioni scritte da altri, che tu però, da brava scolaretta, hai imparato a memoria. Mi chiedo se qualche volta ti sia almeno lontanamente accorta dei gravi danni che state creando alla cittadinanza europea... ma, a questo punto, dubito fortemente delle tue capacità di intendimento. In ogni caso, da italiana, vorrei prendere pubblicamente le distanze da te, e chiarire una volta per tutte che tu non rappresenti il nostro Paese, così come non puoi rappresentare l'Europa, quella vera almeno, quella che lavora. Sei stata nominata per fare gli interessi di quel baraccone burocratico- tecnocratico, quello "stipendificio" chiamato UE, che la maggior parte degli europei non ha chiesto, né voluto. Perché l'Unione Europea, cara Federica, avrà senso di esistere solamente nel momento in cui i Popoli manifesteranno la volontà di federarsi... cosa che finora non è avvenuta, anzi. Quello che pare non voler entrare nella tua sfera di comprensione è la definizione, sancita anche dalla nostra Carta Costituzionale, di "Popolo sovrano"... hai presente, per esempio, la Crimea? Ecco, lì la popolazione ha democraticamente votato per l'annessione alla Russia e per tutta risposta voi in Europa cosa avete fatto? Invece di recepire il risultato delle urne, volete ribaltare tutto e vai con le sanzioni... che, nel caso non lo avessi ancora capito, fanno male solo a noi. Ora affermi di non voler seguire il nuovo Presidente USA, democraticamente e a larga maggioranza eletto (conosci questa parola? E-l-e-t-t-o), nel voler ripristinare buone relazioni con la Russia. Tu invece non sei stata eletta dalla gente, tu sei stata nominata, anzi imposta dal tuo amico Matteo, che per inciso sta governando (e rovinando) l'Italia, senza essere stato eletto... ancora questa parolina magica ("repetita iuvant"), magari così la impari. In Europa proprio non sapete accettare le decisioni popolari vero? Mi dispiace per voi, ma Donald Trump che in molti definite "sessista" e "razzista" ha raccolto molti più consensi della candidata da voi preferita, che andava scelta in quanto femmina (ma non è sessimo questo?). La signora però piaceva solo ai poteri forti e alle massonerie, ma non alla gente... prendetene atto, fatevene una ragione e stop. Spero almeno che vogliate accettare gli ultimi risultati elettorali di Bulgaria e Moldavia... o pensate di "punire" in qualche modo anche loro, in quanto non allineati al vostro pensiero e soprattutto filorussi? Scherzi a parte, al di là di tutto, la cosa che più mi fa indignare è il fatto che sono proprio i cittadini italiani ed europei a pagare il tuo lauto stipendio, i tuoi viaggi e le tue cene di lusso... mentre i tuoi compaesani perdono il lavoro, le aziende chiudono, anziani e disoccupati rovistano nelle immondizie, per non parlare dei disperati che si tolgono la vita... Capisco bene che queste cose possono darti noia, ma purtroppo esistono, sai? Quindi, Fede, che ne dici di scendere dal piedistallo e imparare almeno ad ascoltare quello che i cittadini chiedono, cogliere i segnali che vengono dati quando si chiede a questa UE di togliere le sanzioni, che non solo non hanno alcun senso, ma danneggiano fortemente l'economia del tuo Paese e dell'intera Europa? Ti assicuro che sarebbe un grande arricchimento morale. Ora però chiudo questa letterina, sia perché non voglio farti sforzare troppo, sia perché non meriti altra attenzione; ma mi chiedo una cosa: se per caso affermassi che faresti molti meno danni a casa tua con ferri e gomitolo... sarei sessista?

Venezia, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU