e la vogliamo in europa?

La Turchia legittima gli stupri pedofili

Il governo turco vuole abolire la condanna di uno stupratore qualora sposasse la vittima minorenne. Il progetto di legge approvato dal Parlamento di Erdogan

Ismaele Rognoni
Amnesty: "L'Europa sospenda gli accordi con la Turchia"

Foto ANSA

Nel Parlamento turco è stata presentato, e approvato in prima lettura, dall'AKP (Partito per la Giustizia e lo Sviluppo) un progetto di legge che prevede l'abolizione della condanna nei confronti di un violentatore di una ragazza minorenne qualora i due convolino a nozze
Immediate le reazioni dell'opposizione con il tweet di Ozgur Ozel, deputato del CHP (Partito Repubblicano del Popolo): "L'AKP sta facendo passare un testo che grazia coloro che sposano la bambina che hanno violentato". Inoltre su Twitter l'hashtag, scritto in turco, "lo stupro non può essere legittimato" è entrato in trend topic. 

Il governo Erdogan si è affidato invece al Ministro della Giustizia Bekir Bozdag che sostiene che la minoranza stia volutamente distorcendo il tutto dato che nel progetto di legge è inserito che l'atto sessuale deve essere avvenuto senza "uso della forza, minacce o restrizioni del consenso". 
Queste parole lasciano il tempo che trovano, una bambina minorenne non dovrebbe mai sposarsi con un adulto, ma questo è solamente l'ultimo episodio di un paese soggiogato alla dittatura islamica di Erdogan. Ricordiamo che a luglio la Corte Costituzionale della Turchia ha cancellato la norma del codice penale che puniva come "abuso sessuale" qualsiasi atto sessuale commesso con una minore di 15 anni

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU