non in regola con le norme sul soggiorno nel territorio nazionale

Centro rimpatri Bari devastato, tunisino arrestato a Ragusa

Indagato assieme ad altri ospiti del centro di rimpatrio per avere devastato la struttura che li ospitava. Sono 21 gli indagati dalla Squadra mobile

Redazione
Centro rimpatri Bari devastato, tunisino arrestato a Ragusa

La Squadra mobile di Ragusa ha eseguito la misura cautelare della custodia in carcere, emessa gip di Bari, a carico di un tunisino di 23 anni, indagato assieme ad altri ospiti del centro di rimpatrio, di avere devastato la struttura che li ospitava. Sono 21 gli indagati dalla Squadra mobile, responsabili di aver incendiato e distrutto arredi, computer e la mensa del centro per il respingimento dove erano ospitati in attesa di essere accompagnati nel loro paese d'origine perché non in regola con le norme sul soggiorno nel territorio nazionale.

La sinergica tra le questure di Ragusa e di Bari, supportato dall'attività tecnica della Polizia scientifica, ha permesso di identificare lo straniero.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Coronavirus: è arrivato in Italia!
e siamo già a tre casi

Coronavirus: è arrivato in Italia!

Coronoavirus, la psita dell'esperimento militare
come nel telefilm "I sopravvissuti"

Coronavirus, la pista dell'esperimento militare

Coronavirus, Salvini: "Qualcosa non funziona"
"Se un sta in giro per 15 giorni, quante persone ha incontrato?"

Coronavirus, Salvini: "Qualcosa non funziona"

Coronavirus, in cento "sotto controllo" a Codogno. E sette in osservazione a Genova


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU