L'inchiesta era scattata nel 2014

Definì "cani" gli svizzeri: terrorista su sedia a rotelle in cella di sicurezza

Aveva scritto su Facebook "è uno scandalo, avete una croce sulla vostra bandiera". Combattente jihadista, dipendeva dall'assistenza pubblica

Redazione
Definì "cani" gli svizzeri: terrorista su sedia a rotelle in cella di sicurezza

Poliziotti svizzeri. Da blick.ch

Il 29enne Osama M. aveva manifestato l'intenzione di costituire una cellula dell'Isis in territorio elvetico e nel marzo del 2016 era stato riconosciuto colpevole di affiliazione a un'organizzazione criminale e di incitamento all'entrata e al soggiorno illegale in Svizzera, per cui era stato condannato a 4 anni e 8 mesi di carcere. Aveva scritto su Facebook "è uno scandalo, avete una croce sulla vostra bandiera", definendo per questo "cani" i cittadini svizzeri.

La sentenza è stata contestata davanti al Tribunale federale, il quale giovedì 20 ottobre ha deciso che l'ex combattente islamista iracheno non potrà beneficiare del regime di esecuzione ordinaria della pena e dovrà pertanto scontarla in regime di carcerazione di sicurezza. Secondo il tribunale il rischio di fuga è troppo elevato e l'iracheno, costretto su una sedia a rotelle in seguito a una ferita riportata nel 2007 combattendo tra le fila di un gruppo terroristico "predecessore" dell'Isis, si è visto anche ritirare lo statuto di rifugiato, ottenuto nel 2012 mentendo sulla sua identità.

L'inchiesta della Procura federale era scattata nel marzo del 2014, in seguito a informazioni trasmesse dal Servizio delle attività informative della Confederazione alla Polizia giudiziaria federale. L'uomo era entrato illegalmente in territorio elvetico e i giudici di Bellinzona non hanno escluso che potrebbe tentare anche il percorso inverso. L'iracheno, che viveva nel canton Sciaffusa e dipendeva dall'assistenza pubblica, non ha relazioni sociali in Svizzera.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Scontro tra PD e M5S
stracci volanti In Consiglio Comunale

Ius soli, a Torino è scontro tra PD e M5S

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo
salvini: "avanza il Partito della Libertà da sempre alleato della Lega"

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo

Che tranvata per Frau Merkel: la Cdu crolla sotto i colpi della Spd. Affermazione dei populisti
elezioni in bassa sassonia: Affermazione dei populisti

Che tranvata per Frau Merkel: crolla sotto i colpi della Spd


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU