La riconoscenza

Cino Velo
La riconoscenza

Si mormora che l'Italia è un esempio da imitare in merito all'accoglienza diffusa di tutti i colori e di tutti i credo. Siamo talmente bravi, con tanta caritatevole umanità, da ricevere plausi e stima da tutta Europa. Siamo rispettati a tal punto che i Paesi confinanti hanno chiuso le frontiere affinché questa enorme opportunità rimanga nei nostri confini. Addirittura, restituiscono quelli che distrattamente hanno lasciato passare anzi, qualcuno di più. Questi ospiti ci sono molto grati e lo dimostrano in vari modi. Organizzano cortei di ringraziamento con il lancio di cibo sulla strada. Intonano canti propiziatori per l'ottenimento del wifi gratuito. Ai semafori si premurano di pulire il parabrezza dell'auto ma, se non gradiamo l'operazione, ci lasciano a ricordo un calcio alla carrozzeria e, i più riconoscenti, anche qualche sputo. All'uscita del supermercato si preoccupano di accompagnarci fino al parcheggio ma, se non molli l'obolo preteso, rischi di essere insultato. Sono così carini che spesso ci allietano con risse tribali, seguite da bottigliate e accoltellamenti. Noi per ricambiare tanta premurosa attenzione e per non offendere la loro delicatissima sensibilità, copriamo le immagini ed i simboli religiosi della nostra civiltà e delle nostre radici. Sorvoliamo sul fatto che le nostra strade e le nostre piazze sono ridotte a bivacchi permanenti e a mercatini abusivi e che circolano inquietanti individui coperti ed ingabbiati. Facciamo finta di nulla se qualcuno, un po' più intraprendente, entra nelle nostre chiese per sputare sui crocefissi e deridere le immagini sacre. Però cosa possiamo mai fare? Siamo tanto buoni noi! Gli altri Paesi sono invidiosi e ci ammirano tanto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU