Petroldollari da Dubai

Iniziati in Bosnia i lavori per un mega complesso turistico destinato ad arabi

Il resort, a 20 chilometri da Sarajevo, avrà un valore di oltre due miliardi di euro. All'interno 300 ville e 4 alberghi, ospedale e centro commerciale

Redazione
Iniziati in Bosnia i lavori per un mega complesso turistico destinato ad arabi

A Trnovo, una ventina di km a sud di Sarajevo, sui pendii del monte Bjelasnica, lunedì 19 settembre è stata posata la prima pietra di Buroj Ozone City, destinato a diventare il più grande complesso turistico integrato del sud-est Europa, con clientela araba e finanziamento da un investitore di Dubai. Il valore iniziale è di 930 milioni di euro mentre quello finale, una volta ultimata la costruzione, sarà di oltre due miliardi di euro, come hanno reso noto i media a Sarajevo.

Il sindaco di Trnovo, Ibro Berilo, ha confermato le dichiarazioni di Ismail Ahmed, direttore della Buroj International Group, secondo cui la configurazione e i prezzi degli immobili del nuovo complesso, su un'area di 140 ettari, saranno vari e "destinati a tutti, adatti a tutti, strutture varie destinate e accessibili a tutte le classi". Buroj sarà collegato con le vette del monte Bjelasnica e le sue piste da sci si potranno raggiungere con una funicolare.

All'interno del complesso ci saranno un ospedale internazionale, un centro commerciale, 300 ville, 4 alberghi, diversi ristoranti, fontane e parchi per bambini. È previsto che i lavori saranno completati nel 2020. La presenza di turisti provenienti dai paesi arabi è in continuo aumento in Bosnia: solo quest'anno gli arrivi dai Paesi del Golfo sono cresciuti del 200%, mentre molti arabi, a suon di petrodollari, acquistano case e terreni in varie parti della Bosnia.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Rita Kats: "poster Isis sollecita attacco a Vaticano a Natale"
"bergoglio, vendicheremo ogni goccia di sangue"

Ritorna la minaccia Isis: "Colpite il Vaticano"

Ecco la Germania della Merkel: intere città sono in mano alle bande di immigrati


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU