L'INVASIONE È COSTOSA

Friuli, la Croce rossa è "in rosso": lo Stato le deve milioni per l'accoglienza ai profughi

Nella regione del nord Italia, la Cri rischia di non poter più garantire l'accoglienza ai migranti: lo Stato, infatti, deve 3 milioni di euro all'associazione, che ora non sa più come pagare i servizi di assistenza ai profughi

Francesco Vozza
Friuli, la Croce rossa è "in rosso": lo Stato le deve milioni per l'accoglienza ai profughi

Ad Udine, le cose si mettono male per la Croce rossa: l'associazione, infatti, è impegnata da anni nella gestione dell'accoglienza ai profughi, ma non viene più pagata dallo Stato italiano dallo scorso febbraio. Il debito che Roma ha accumulato con i volontari è di circa 3 milioni di euro e, adesso, l'ente non è più nelle condizioni di andare incontro a tutte le spese immense per garantire i servizi ai 1000 migranti pakistani e afghani ospitati presso la struttura "Friuli". La prefettura si è già attivata, sollecitando il ministero, al fine di sbloccare almeno una parte dei soldi che spettano alla Croce rossa; ad onor del vero, però, c'è da precisare che l'associazione sia comunque ancora in attivo ed, anzi, sia riuscita a mettere da parte più di due milioni di euro, che verranno utilizzati per comprare nuove ambulanze e migliorare i servizi. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU