Critiche da parte dell'Onu

Guerra alla droga nelle Filippine: sono 1.800 i morti negli ultimi due mesi

Il capo della polizia rende noto che sono stati uccisi 712 sospetti, mentre 1.067 sarebbero state le vittime di gruppi criminali e vigilantes. 10.000 gli arrestati

Redazione
Lotta alla droga nelle Filippine: 1.800 morti dal primo luglio al 21 agosto

Il capo della polizia Dela Rosa con droga sequestrata. Da inquirer.net

Lunedì 22 agosto la stampa locale filippina ha riferito che il capo della polizia filippina Ronald Dela Rosa avrebbe reso noto, davanti al comitato senatoriale che indaga sugli omicidi extragiudiziali, che dal primo luglio al 21 agosto di quest'anno il bilancio della "guerra alla droga" lanciata dal presidente delle Filippine è balzato a 1.800 morti, 712 dei quali erano sospetti trafficanti rimasti uccisi in operazioni delle forze dell'ordine. Per altri 1.067 casi la polizia punta l'indice contro gruppi criminali e vigilantes.

Nello stesso periodo sono stati arrestati 10.153 tra consumatori e spacciatori mentre in "600.000 - avrebbe spiegato alla commissione il capo della polizia - si sono consegnati alle autorità". Domenica 21 agosto il presidente Duterte ha minacciato di far uscire il Paese dall'Onu, dopo le critiche alla sua politica sulla droga. La Commissione diritti umani delle Nazioni Unite ha infatti invitato Duterte ad adottare misure per porre fine agli assassini mirati e agli omicidi extragiudiziali. L'Onu "è inutile", ha replicato Duterte.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vota il tuo mini Bot: quale preferisci?
Il concorso lanciato da Claudio Borghi

Vota il tuo Mini BOT: quale preferisci?

Renzi il diffamatore
Ancora Tu? Ma non dovevamo vederci più!?

Renzi il diffamatore

Petizione contro Il Moretto: il nome è razzista
Punjab, studente pakistano ucciso a bastonate perché cristiano
aveva bevuto l'acqua riservata ai musulmani

Punjab, studente pakistano ucciso a bastonate perché cristiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU