Sentenza del tribunale di Milano

Favorì la Maugeri in cambio di tangenti: Roberto Formigoni condannato a 6 anni

Il senatore di Ncd, ex governatore lombardo, condannato anche all'interdizione per sei anni dai pubblici uffici e a restituire alla regione tre milioni di euro

Redazione
Favorì la Maugeri in cambio di tangenti: per Roberto Formigoni condanna a sei anni

Roberto Formigoni. Foto ANSA

L'ex governatore della Lombardia e senatore di Ncd Roberto Formigoni è stato condannato giovedì a Milano a 6 anni di carcere. Lo ha deciso la decima sezione penale del Tribunale nel processo sul caso Maugeri e San Raffaele per il quale l'ex numero uno del Pirellone era imputato con altre 9 persone. La sentenza è stata letta nella maxi aula della Prima Corte d'Assise d'Appello, la stessa dei processi a carico di Silvio Berlusconi. Nei confronti di Roberto Formigoni i giudici della decima sezione del Tribunale penale di Milano hanno anche deciso l'interdizione per 6 anni dai pubblici uffici. Formigoni era accusato di associazione a delinquere e corruzione, ma i giudici lo hanno assolto dalla prima accusa. La procura aveva chiesto la condanna a 9 anni di carcere. Il tribunale di Milano ha condannato Formigoni in solido con Pierangelo Daccò e l'ex assessore Antonio Simone a versare una provvisionale complessiva alla regione Lombardia di 3 milioni di euro.

Era il 13 aprile 2012 quando la Procura di Milano comunicò l'arresto di 5 persone accusate di avere sottratto 56 milioni di euro dalle casse di uno della Fondazione Maugeri, con sede a Pavia e ramificazioni in tutta Italia, specializzata in terapie riabilitative. Tra loro, oltre al patron della Fondazione, Umberto Maugeri, spiccavano l'ex assessore regionale Antonio Simone e l'uomo d'affari Pierangelo Daccò. I due erano legati all'allora presidente della regione Roberto Formigoni, detto il "Celeste", col quale militavano in Comunione e Liberazione. Secondo i magistrati la Maugeri, operando attraverso Daccò e Simone che sfruttavano la loro amicizia col presidente, avrebbe pagato tangenti "in percentuale agli stanziamenti poi riconosciuti dalla regione soprattutto per le funzioni non tariffabili (i finanziamenti che l'ente può distribuire con discrezionalità alle strutture ospedaliere) pur di avere in cambio 40 milioni di euro ogni anno in più rispetto ai rimborsi dovuti".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU