Ufficiale la morte di Fabrizia Di Lorenzo

Ammazzata dall'islamico a Berlino

Il volto pulito della giovane vittima dell'attentatore musulmano

Alessandro Morelli
Ammazzata dall'islamico a Berlino

Foto, ANSA

E' caduta ogni speranza, Fabrizia Di Lorenzo è ufficialmente tra le vittime riconosciute dell'attentato al mercatino di natale di Berlino. Nessuno può più nascondere una verità celata dalle speranze che fino all'ultimo chiunque non vorrebbe sentire.

Lunedì sera il suo telefonino era stato trovato a terra tra le bancarelle devastate dalla furia del camion che a Cherlottenburg ha provocato 12 vittime e una cinquantina di feriti (tra i quali c'è un altro italiano).

Il ministero degli Esteri, guidato dall'immarcescibile Angelino Alfano, però ribadiva che non risultavano connazionali coinvolti nell'attacco islamista nella capitale tedesca. La speranza era che Fabrizia si fosse allontanata dal luogo della strage senza dare notizia di se. Ma col passare delle ore le speranze si sono affievolite tanto che la mattina successiva il padre aveva laconicamente dichiarato di non farsi illusioni circa la sorte della figlia.

Oggi il tristissimo annuncio: Fabrizia, 31 anni di Sulmona, in Germania per lavoro da anni, è l'unica vittima italiana dell'attacco al mercatino.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU