Giustizia all'italiana

Rom ai domiciliari in roulotte vicino alla scuola. Taormina: "Follia"

L'avvocato: "Questi sono i provvedimenti dei nostri magistrati. È la realtà con la quale, purtroppo, ci dobbiamo confrontare". Sullo stupratore pedofilo prescritto a Torino: "Caso gravissimo e inconcepibile. Come può verificarsi un semplice ritardo di 10 anni?"

Marco Dozio
Rom ai domiciliari in roulotte vicino alla scuola. Taormina: "Follia"

Foto ANSA

A Milano, quartiere Corvetto, camper di rom stazionano nei pressi di una scuola elementare, producono e calamitano degrado, preoccupano i genitori ed esasperano i residenti. Ma la Polizia locale dice di non poterli allontanare perché su quelle roulotte vivono due donne agli arresti domiciliari. Dunque i nomadi restano accampati sulla strada e attirano altri nomadi, i quali a volte vengono cacciati dai vigili salvo poi tornare, contando sul fatto che i camper con a bordo le due “arrestate” sono di fatto intoccabili e inamovibili. In un ridicolo cortocircuito tipicamente italico.

Carlo Taormina, avvocato, com’è possibile una cosa del genere?
Questi sono i provvedimenti dei nostri magistrati. È la realtà con la quale, purtroppo, ci dobbiamo confrontare. Se quei camper fossero abitazioni, e possono esserlo, è però complicato considerarle utili ai fini degli arresti domiciliari. Non so che dire. Ormai siamo nella follia imperante.

A proposito di paradossi della giustizia, a Torino lo stupratore di una bambina è stato prosciolto per prescrizione, dopo un processo durato 20 anni.
Sul caso di Torino sono dell’idea che non possa essere maturata la prescrizione. Ho parlato col procuratore generale Francesco Saluzzo: la questione è davanti alla corte costituzionale che deve pronunciarsi sulla convezione di Lanzarote, la quale prevede che nei casi di abusi sui minori i termini di prescrizione debbano decorrere dalla raggiunta maggiore età. Questo è un problema attualmente davanti alla corte costituzionale. Se così fosse, il reato non sarebbe prescritto. Il procuratore mi ha assicurato che sul punto presenterà ricorso in cassazione.

Come si è arrivati al punto di lasciare impunito un violentatore pedofilo?
È un’altra follia. Gravissima e inconcepibile. Vent’anni sono davvero tanti. Come può verificarsi un "semplice" ritardo, chiamiamolo così, di 10 anni? Parliamo di 9 anni di pendenza davanti alla corte d’appello, francamente incredibile. Mi pare una faccenda decisamente anomala, che presenta aspetti da chiarire.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Corsico, aggressione al gazebo della Lega
zecche rosse in azione. max bastoni: "non ci fermeranno"

Corsico, aggressione al gazebo della Lega

Corsico, a contestare Fontana solo quattro gatti
centri sociali alla riscossa. o riscasso?

Corsico, a contestare Fontana solo quattro gatti

Massa: menarono i poliziotti, arrestati
auto accerchiata durante un controllo

Massa: menarono i poliziotti, arrestati

Pontassieve, congolese aggredisce Salvini: "Io ti maledico"
regionali toscane sempre più infuocate

Pontassieve, congolese aggredisce Salvini: "Io ti maledico"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU