scontro tra i sindaci di Londra

Brexit: volano gli stracci tra le due fazioni

L'obiettivo è chiaro per entrambe le parti: convincere circa il 10% di indecisi che potrebbe far pendere la bilancia da una parte o dall'altra

Alfredo Lissoni
Brexit: volano gli stracci tra le due fazioni

Foto ANSA

Domani gli inglesi decideranno con un referendum se restare o se uscire dall'Unione Europea. E così, sui media, prosegue il testa a testa fra seguaci della Brexit ed oppositori, con i sostenitori del "Remain" in leggerissimo vantaggio (51% ) nelle intenzioni di voto, secondo la media degli ultimi sei sondaggi calcolata dal sito WhatUKThinks. L'obiettivo è chiaro per entrambe le parti: convincere circa il 10% di indecisi che potrebbe far pendere la bilancia da una parte o dall'altra. Il primo ministro conservatore David Cameron ha sostenuto la causa anti Brexit in un'intervista pubblicata sulla prima pagina del Guardian. Il capo dell'esecutivo ha affermato che scegliendo di rimanere in Europa, gli elettori invieranno un "messaggio chiaro", ovvero che il Regno Unito non si è "ripiegato su se stesso". D'altra parte, martedì sera, diversi funzionari di entrambe le parti hanno cercato di convincere gli indecisi in un dibattito ospitato dalla BBC di fronte a 6.000 persone nella capitale britannica.

Interviste giornalistiche e televisive si susseguono a ritmo frenetico e lo scontro verbale raggiunge talvolta toni molto vivaci (secondo gli standard britannici; acqua fresca, se confrontati con i nostri); i vari interlocutori non hanno esitato a interrompere ripetutamente gli avversari. Sadiq Khan, il nuovo sindaco laburista di Londra, pro-Ue, ha accusato il leader pro-Brexit e suo predecessore Boris Johnson di "mentire" quando dice che la Turchia potrà aderire all'Ue in un prossimo futuro. "Queste sono parole allarmiste, Boris, lei si dovrebbe vergognare", ha incalzato.

Johnson ha risposto affermando che il campo pro-Ue ha concentrato tutta la sua campagna sulla "paura" delle conseguenze economiche di una Brexit. "Dicono che non abbiamo altra scelta se non quella di inginocchiarci davanti a Bruxelles. Noi diciamo che sottovalutano miseramente questo Paese", ha replicato l'ex sindaco di Londra, che ha l'ambizione di succedere al primo ministro David Cameron.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Silvio bye-bye: "Se vai con Renzi ti molliamo"
Grossi guai per gli inciucioni

Silvio bye-bye: "Se vai con Renzi ti molliamo"

La Kyenge gonfia il petto e sbraita contro la Lega
Un bel tacer non fu mai scritto

Kyenge alla riscossa. Contro la Lega

Il "Nobel per la pace" cerca la Terza Guerra Mondiale
obama ammassa truppe al confine russo

Il "Nobel per la pace" cerca la Terza Guerra Mondiale?

Colpo di stato in Libia, occupati tre Ministeri a Tripoli
e ora ci manderanno tutti i clandestini

Colpo di stato in Libia, occupati tre Ministeri a Tripoli


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU