Solo in casi particolari

Sì della Cassazione alla stepchild adoption, se è nell'interesse del minore

La prima sezione civile, confermando una sentenza della Corte d'appello, ha deciso che un figlio possa essere adottato dal partner del genitore

Redazione
Sì della Cassazione alla stepchild adoption, se è nell'interesse del minore

Il palazzo della Corte di Cassazione a Roma. Foto ANSA

La Corte di Cassazione, con la sentenza 12962 della Prima sezione civile depositata oggi, dà di fatto il via libera alla stepchild adoption, l'istituto che consente al figlio di essere adottato dal partner (unito civilmente o sposato) del proprio genitore. La Corte ha bocciato il ricorso della Procura di Roma confermando la sentenza della Corte d'appello che aveva dato l'ok alla domanda di adozione di una bambina di sei anni proposta dalla convivente della mamma. La Prima sezione civile ha chiarito che l'adozione si accorda solo nel caso in cui si realizzi "pienamente il preminente interesse del minore".

La Suprema Corte ha evidenziato che la Stepchild adoption "non determina in astratto un conflitto di interessi tra il genitore biologico e il minore adottando, ma richiede che l'eventuale conflitto sia accertato in concreto dal giudice". L'adozione, ha inoltre affermato la Cassazione, "prescinde da un preesistente stato di abbandono del minore e può essere ammessa sempre che, alla luce di una rigorosa indagine di fatto svolta dal giudice, realizzi effettivamente il preminente interesse del minore".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Spagna, i Sacramenti diventan tecnologici
Confesor GO, app per chi vuole confessarsi

Spagna, i Sacramenti diventan tecnologici


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU