ACCADE A PALERMO

Truffe ad assicurazioni, 22 indagati: soldi per incidenti mai avvenuti

I componenti dell'organizzazione si presentavano nei pronto soccorso degli ospedali per farsi refertare i danni provocati da incidenti inesistenti

Fabio Cantarella
Truffe ad assicurazioni, 22 indagati: soldi per incidenti mai avvenuti

I carabinieri del Nas hanno scoperto una truffa alle assicurazioni a Palermo. Ventidue persone sono indagate per avere chiesto soldi per falsi incidenti stradali. I componenti dell'organizzazione si presentavano nei pronto soccorso degli ospedali per farsi refertare i danni provocati da incidenti mai avvenuti.

Ai medici dicevano di avere dolore alla spalla. Portati in radiologia riuscivano a cambiare, secondo gli investigatori,la lastre con altri esami dove in effetti c'era una lesione alla spalla. I referti utilizzati per le truffe erano sempre gli stessi e sempre negli stessi punti. Da qui sono partite le indagini che hanno permesso di scoprire il raggiro. Molti degli indagati hanno già organizzato truffe con lo stesso sistema. I controlli sono scattati in tutti i pronto soccorsi della città. I componenti erano solito presentarsi in tutti gli ospedali per cercare di destare meno sospetti. Oggi ai componenti della banda sono stati notificati i provvedimenti di chiusura delle indagini.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La "difesa" del maestro di Foligno: "Era per l'integrazione"
ha messo un bimbo di colore alla berlina

La "difesa" del maestro di Foligno: "Era per l'integrazione"

Minacce contro ristoratore: poteva essere ucciso
Hanno sparato undici colpi di pistola

Minacce contro ristoratore: poteva essere ucciso

Sospettano maestra di abusi, la gonfian di botte
Avevano messo registratore su bimbo

Sospettano maestra di abusi, la gonfian di botte

I Nas abruzzesi sulle finte carni "griffate". Scattano le denunce
Spacciate per carni pregiate. emesse anche multe

I Nas abruzzesi sulle finte carni "griffate". Scattano le denunce


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU