Manifestazione e minaccia di sciopero generale

Pensionati tartassati: sindacati contro il governo

Sul tavolo la richiesta di estendere gli 80 euro ai pensionati e la modifica della riforma Fornero. Protesta di facciata o stavolta si va fino in fondo?

Marco Dozio
Pensionati tartassati: sindacati contro il governo

Foto ANSA

Prima la manifestazione di piazza. Ora la minaccia di uno sciopero generale. I sindacati si stanno mobilitando contro il Governo sul nodo pensioni. Chiedono l’estensione del bonus degli 80 euro ai pensionati, la separazione tra previdenza e assistenza, la rivalutazione degli assegni bloccati nel 2012-13 quando il PD sosteneva l’esecutivo Monti. Vedremo se andranno fino in fondo. O se prevarrà la “ragion di Stato” che indusse i sindacati a restare sostanzialmente inermi, balbettando a malapena una manciata di ore di sciopero, di fronte alla sciagurata approvazione della legge Fornero e allo scandalo degli esodati. Ora, sulla carta, almeno Cgil e Uil paiono più combattive.

"Se non ci saranno risposte alle richieste dei pensionati e a quelle delle confederazioni sulla modifica della legge Fornero sulla previdenza è perfettamente ragionevole pensare ad uno sciopero generale. Le cose si fanno così, manifestando e scioperando se le risposte non ci sono", spiega la leader della Cgil Susanna Camusso, confortata dal numero uno della Uil Carmelo Barbagallo: "si cerca di discutere e trovare una soluzione. Ma se la soluzione non si trova non c'è altro da fare che lottare. Se dal Governo non ci sono risposte lo sciopero è inevitabile". Esecutivo e parti sociali s’incontreranno tra due giorni, ma potrebbe essere nient’altro che un passaggio interlocutorio.

Intanto il fronte sindacale deve fare i conti con il dissenso della Cisl sull’opportunità di uno sciopero generale: "Quando si aprono trattative – dice il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan - si deve volere con forza una buona conclusione. Il 24 maggio vado con questo spirito, ovvero che con il dialogo anche la peggiore legge pensionistica riusciamo a cambiarla. Prima di parlare di sciopero dobbiamo parlare di contenuti". Sul tavolo anche la possibilità di andare in pensione prima dei micidiali termini imposti dalla riforma Fornero. Per il Governo potrà accadere solo limitatamente a casi particolari e con una corposa penalizzazione, ovvero con un assegno pensionistico fortemente ridotto. Anche su questo i sindacati non sono d’accordo. Vedremo fino a che punto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

La Consulta boccia la Legge Madia. La Lega: "Sentenza storica"
le mani di renzi sulla pubblica amministraZIONE

La Consulta boccia la Legge Madia. La Lega: "Sentenza storica"

Schiforma Renzi: Sabina Guzzanti imita la Boschi e...
come dire la verità ridendo e scherzando

Schiforma Renzi: Sabina Guzzanti imita la Boschi e...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU