opera dei narcos messicani?

Acapulco: la polizia trova cadaveri smembrati

L'area è teatro di violenze, bande tra gang e cartelli della droga ed è considerata la capitale degli omicidi con 111 assassini ogni 100mila residenti nel 2015

Redazione
Acapulco: la polizia trova cadaveri smembrati

Nove corpi con evidenti segni di tortura, cinque dei quali smembrati, sono stati trovati per strada nello stato messicano di Guerrero, vicino ad Acapulco. Lo ha annunciato l'unità sicurezza locale. "I corpi di nove uomini con segni visibili di tortura" sono stati scoperti domenica notte sulla strada tra Tixtla e Atliaca. Gli agenti hanno riferito di aver rivenuto "quattro corpi con mani e piedi legate" e cinque buste di plastica nera con i resti di altri cinque corpi, smembrati.

Le autorità stanno cercando di identificare le vittime. Nel corso del weekend almeno 10 persone sono morte nei pressi del resort di Acapulco, tra questi due membri della marina, ha aggiunto il portavoce del gruppo di coordinamento per la sicurezza del Guerrero, Roberto Alvarez Heredia. Acapulco, un tempo una delle località glamour più scelte dalle star di Hollywood, è teatro di violenze, bande tra gang e cartelli della droga ed è considerata la capitale degli omicidi con 111 assassini ogni 100mila residenti nel 2015.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota
Comizio annullato per mancanza di pubblico

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"
e fu così che sparì pyongyang

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad
l'isis contro il figlio di William e Kate

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad

Muslim ban, Trump ce l'ha fatta


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU