truffati enti pubblici per oltre 300 mila euro

Palermo, correva per le scale e prendeva i bus: denunciato finto cieco

L'indagato, riconosciuto "cieco assoluto" nel 1997, ha riscosso da allora l'indennità di accompagnamento e, dal 2005, anche la retribuzione da centralinista

Redazione
Palermo, correva per le scale e prendeva i bus: denunciato finto cieco

I finanzieri di Palermo hanno scoperto un falso invalido, residente in un comune dell'hinterland, che da più di 10 anni percepiva indebitamente un'indennità di accompagnamento in quanto riconosciuto "cieco assoluto" ed una retribuzione per la mansione di centralinista presso un ente della Regione Siciliana, per la quale era stato assunto proprio perché non vedente.

Si tratta di un 56enne di origine palermitana, che è stato osservato dalle Fiamme Gialle mentre svolgeva le normali attività quotidiane: recarsi da solo sul posto di lavoro in autobus, andare a prendere il caffè durante la pausa lavorativa senza alcun supporto "esterno", scendere correndo la gradinata delle Poste Centrali di Palermo. Attività, queste, svolte in completa autonomia e con la disinvoltura tipica di una persona dotata di vista normale. L'attività investigativa è partita da una segnalazione al 117. Le Fiamme gialle di Palermo, dopo aver verificato la fondatezza di quanto segnalato, hanno seguito e filmato il falso invalido, in giorni e fasce orarie diverse, smascherando la truffa.

L'indagato, riconosciuto "cieco assoluto" nel 1997, ha riscosso da allora l'indennità di accompagnamento e, dal 2005, anche la retribuzione da centralinista. Il danno per le casse pubbliche supera i 300.000 euro, per cui l'uomo è stato denunciato alla Procura per truffa aggravata. I fatti sono stati inoltre segnalati alla Procura Regionale della Corte dei Conti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU