LA CITTADINANZA È UN DIRITTO (SECONDO LORO)

Il mensile delle mamme con gli immigrati: “Ius Soli!”. La Lega: “Legge inutile”

La rivista “Madre” dedica la copertina del mese di novembre alla legge sulla cittadinanza, spacciandola per necessaria. Attacca la Lega, con Borghesi: “strumentalizzano i bambini per una legge che non serve”

Giacomo Zobbio
Il mensile delle mamme sta con gli immigrati: “approvate lo Ius Soli”. Polemica la Lega: “Legge inutile”

Stefano Borghesi (Lega) con l’inchiesta sullo Ius Soli

La propaganda in favore della cittadinanza facile per i figli degli immigrati è martellante e trasversale. A gettare nuova benzina sul fuoco è “MADRE”, il mensile dedicato alla famiglia e, per l’appunto, alle mamme. Allo Ius Soli è dedicata perfino la copertina del numero di novembre, ma l’inchiesta all’interno del numero è ricca di inesattezze.

Il fatto stesso che si parli di “più diritti, più doveri”, nell’apertura dell’inchiesta, è già un errore. La mancanza della cittadinanza italiana infatti non impedisce ai minorenni figli di stranieri di ricevere cure, iscriversi a scuola o altro. I giovani stranieri che vivono e studiano in Italia, di fatto, hanno gli stessi diritti dei loro coetanei italiani.

Con la legge in discussione al Senato ora, basterebbero soltanto 5 anni di percorso scolastico per concedere a un figlio di immigrati la cittadinanza italiana. Non è forse troppo poco tempo, per prendere coscienza di ciò che si è ottenuto? Tra l’altro l’Italia è il secondo paese europeo per concessione di nuove cittadinanze, il che dimostra che l’attuale legge sulla cittadinanza funziona. Solo nel 2016, sono state rilasciate ben 178.000 cittadinanze italiane a immigrati che si sono integrati nel nostro paese.

Dura polemica della Lega, con il deputato Stefano Borghesi che attacca il mensile sulla sua pagina Facebook. “La cittadinanza certifica l’avvenuta integrazione, non è un diritto acquisito. È giusto sia un attestato che arriva alla fine di un percorso. Questi ed altri benpensanti - aggiunge Borghesi - strumentalizzano i bambini per speculare su una legge inutile. I bambini non c’entrano nulla, la verità è che con questa legge un milione di stranieri avrebbero i requisiti per richiedere la cittadinanza".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse
Tensione al sit-in, giovane colpito

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU